puntura-zanzara

Zzz… Zanzare? Ecco i rimedi naturali per allontanarle

7 settembre 2016

L’estate sta finendo… ma le zanzare non se ne vanno da casa tua, decise a boicottare la tranquillità delle tue ultime serate estive.

Esistono, però, alcuni rimedi naturali che potrebbero convincerle a trasferirsi da qualche altra parte. In questo post ti spiegheremo quali sono le piante aromatiche e profumate che ti faranno da scudo antizanzare, e ti insegneremo anche a trasformare questi repellenti naturali in graziose decorazioni per la casa. Ti presentiamo subito i tuoi alleati.

Le piante che allontanano le zanzare

Menta, rosmarino e basilico sono in prima linea nella battaglia contro le zanzare. Le piante aromatiche svolgono, infatti, un’efficace azione repellente. Ci sembra una buona ragione per tenerle sopra il davanzale o sul balcone.

Ma anche alcune piante decorative svolgono la stessa funzione. La citronella, i gerani e la lavanda emettono un odore che disturba le zanzare.

Se invece hai un giardino, ti consigliamo di piantare la catambra (è possibile anche tenerla in vaso). La pianta è meno nota delle precedenti ma ben conosciuta dalle zanzare, che la detestano. Se non ne hai mai sentito parlare ti anticipiamo che fa parte della famiglia delle bignoniaceae, è originaria dell’America Boreale e le sue foglie contengono una sostanza chiamata catalpolo, che esercita una potente azione repellente.

Un consiglio prezioso: non lasciar depositare nei sottovasi delle piante l’acqua stagnante, le zanzare ci vanno a nozze. Svuotali e lavali spesso, ti basterà un po’ di sgrassatore per eliminare le incrostazioni.

Rimedi fai da te contro le zanzare

Se qualche zanzara si azzardasse a varcare la cinta di piante di cui ti sei circondata, non temere, abbiamo in serbo per te tre modi per convincerle a fare dietrofront. Eccoli:

  • Raccogli i fiori essiccati della lavanda per realizzare dei sacchetti profumati da tenere sul comodino. Vedrai, nessuna zanzara si azzarderà a disturbare il tuo sonno!
  • Crea il tuo spray antizanzare naturale. Ti basterà mescolare in un contenitore con il beccuccio spray acqua, succo e fettine di limone e un po’ di rosmarino tritato. Spruzza il prodotto nell’ambiente, lontano dai mobili.
  • Se non ti disturba l’odore dell’aceto, puoi utilizzarlo come repellente, perché alle zanzare non piace neanche un po’. Versalo in una ciotola e aggiungi della scorza di limone.

Ora hai tutto l’armamentario per allontanare questi piccoli fastidiosi insetti.

Un centrotavola… antizanzare

In una perfetta cena estiva devi prenderti cura dei tuoi ospiti, proteggendoli dalle punture di zanzare. O saranno loro a banchettare al posto vostro!

Abbiamo pensato anche a questo. Ti diamo subito un’idea originale per realizzare un centrotavola che tenga lontane le zanzare. Ecco cosa dovrai fare:

  • Riempi alcune ciotole da dessert con i chiodi di garofano: hanno un odore che non piace alle zanzare.
  • Procurati dei limoni (il numero deve essere pari a quello delle ciotole da realizzare). Con un coltello dalla lama affilata sbuccia il limone partendo da un’estremità e muovendoti in senso circolare verso quella opposta.
  • Quando avrai ottenuto una striscia continua di buccia, dalle la forma di una rosa. Inseriscila nella ciotola, sopra i chiodi di garofano, e aggiungi a lato una fogliolina di menta. La decorazione piacerà tanto ai tuoi ospiti e decisamente meno alle zanzare.

Insomma, di idee te ne abbiamo date tante. Se deciderai di adottarle, scommettiamo che anche la zanzara più coraggiosa ci penserà due volte prima di varcare la soglia di casa tua!

Torna alle FAQ Torna ai racconti