arredo-colore-2016

Tendenze per la casa 2016. La ricetta per il tuo relax

14 gennaio 2016

Luca è un manager di successo. Ieri sera è tornato a casa molto arrabbiato dopo una brutta giornata di lavoro. Entrato a casa, è successo qualcosa di davvero insolito: ha dimenticato di colpo tutte le preoccupazioni e ha iniziato a rilassarsi.

Sai qual è la ragione dell’improvvisa amnesia di Luca?

Ha seguito le ultime tendenze in fatto di colori e luci per la casa. Ha acceso l’atmosfera giusta per trasformarla in un luogo di relax e pace, capace di cancellare qualsiasi apprensione.

Come ci è riuscito? Scoprilo subito!

Arredare con i colori
Mai sentito parlare di cromoterapia? È un’antica pratica che utilizza i colori per infondere equilibrio e armonia al corpo e allo spirito.

Allora perché non provare ad applicarla anche nella tua casa?

Il 2015 si chiude con il tramonto del classico accostamento bianco/nero, che rimarrà sinonimo di minimalismo ed eleganza nell’arredo, ma non riscalda a dovere l’atmosfera della tua casa.

Il 2016 sceglie tinte più vivaci e naturali, che sembrano provenire dalla tavolozza di pittori come Matisse e Picasso.
Rosa, azzurro, beige, bordeaux e marrone. I nuovi colori sono quelli naturali della terra e del cielo, ispirati ai tramonti estivi e ai cieli tersi.

I colori Pantone della primavera 2016

La classifica stilata da Pantone sui colori top della prossima stagione elegge il rosa quarzo e l’azzurro serenity colori più trendy della primavera 2016.

Anche Pantone ha deciso di affidarsi all’antico sapere della cromoterapia, per selezionare i colori in base alla loro capacità di infondere benessere.

  • Il rosa quarzo è un tono delicato ed elegante che ricorda i tramonti estivi.
  • L’azzurro serenity infonde la distensione e la calma di un cielo sereno.

Come utilizzare i colori nella tua casa

No al total look rosa/azzurro; rischieresti di trasformare la tua casa in una grande bomboniera.

Mescola con proporzione e gusto i colori Pantone alle tinte naturali più sobrie. Ecco qualche spunto:

  • Scegli il beige o l’avana per le pareti di casa, mantieniti su tonalità chiare per dare luce. Anche i colori Pantone sono ottimi per le pareti, magari scegline solo una da colorare e lascia le altre bianche.
  • Il bordeaux e il marrone sono perfetti per i rivestimenti del divano e dei cuscini, ma anche per il copriletto e i tappeti.
  • Utilizza le tonalità Pantone per i complementi d’arredo più piccoli come il paralume dell’abat-jour, le tazze per la colazione, le ceramiche della cucina, la tovaglia, le candele, la biancheria del letto e, perché no, un bel bouquet fiorito da mettere sul tavolo.

Riscaldare gli ambienti con la luce

Ora che hai scelto i colori giusti, non sminuire tutto il tuo lavoro con una luce sbagliata. Non vorrai trasformare la tua parete azzurro serenity in un muro azzurro-ospedale!

Vediamo insieme gli “errori luminosi” da evitare:

  • Bandite le luci bianche e fredde dei neon.
  • Alla luce a giorno di un lampadario privilegia diversi punti luce disseminati nella stanza: a parete, a terra e sui mobili.
  • Conosci le lampade in carta di riso? Sono quelle che s’ispirano alle lanterne giapponesi. Sono ottime per un angolo intimo con una luce soft.
  • Lascia che il sole entri nella tua casa, ma in modo soffuso. Utilizza tende chiare ma non trasparenti e mantienile splendenti con i detersivi Scala. Qui trovi anche qualche consiglio per il lavaggio delle tende. Metti in cantina i tendaggi scuri e pesanti perché la luce è l’alleato più fedele della tua serenità.
  • Accendi le candele, in camera, in salotto, in bagno, ovunque! La luce di una fiamma è relax assicurato.

E adesso che sai come fare, spegni il computer e accendi anche tu l’atmosfera della tua casa.

Torna alle FAQ Torna ai racconti