Scolapiatti: tu lo sapevi che va pulito più spesso?

12 febbraio 2020

Ci sono oggetti sempre sotto i tuoi occhi che possono essere molto sporchi, ma non te ne rendi conto. Uno di questi è lo scolapiatti, dì la verità… tu quante volte lo pulisci?

È uno dei compiti più noiosi, ma dalle pulizie di casa non ti puoi sottrarre. Il bagno è da lavare, la polvere si accumula sui mobili, non parliamo poi del disordine in cucina. Il fatto è che oltre all’ordinaria amministrazione ti tocca dedicare tempo anche a quella straordinaria, e andare a fondo.

Lo scolapiatti, per esempio, è uno di quegli oggetti che spesso dimentichiamo, lasciando che il calcare si depositi sulle sue superfici. Ricordarti di curarlo più spesso può essere utile. Qui tutti i passaggi per una pulizia dello scolapiatti perfetta!

Plastica o acciaio? Ecco come cambia la pulizia dello scolapiatti

Il tuo scolapiatti è in plastica oppure in acciaio? A seconda del materiale la pulizia è differente.

Passiamo subito all’azione:

  • Pulizia dello scolapiatti in plastica. Questi oggetti hanno di solito una struttura sottile in metallo, rivestita di plastica. La loro superficie è abbastanza porosa, per questo le impurità si annidano in profondità.  Una volta smontato dal tuo mobiletto, ti consigliamo di lavare lo scolapiatti con una soluzione di acqua e qualche goccia del nostro detergente per piatti igienizzante con bicarbonato utilizzando una spugnetta e uno spazzolino.
  • Pulizia dello scolapiatti in acciaio. Come trattare questo tipo di materiale? Prova la nostra Schiuma attiva Bagno e Cucina: basterà una spruzzata e una passata veloce con una spugna morbida. Per le aree più difficili da raggiungere potrai servirti di uno scovolino morbido. Importantissimo: alla fine del lavaggio dovrai prestare grande attenzione all’asciugatura. Questo per evitare depositi stagnanti di acqua e conseguenti cattivi odori, così come la formazione di nuovo calcare.

A questo punto speriamo di averti aiutato a fare mente locale. Ora la scelta se e quando pulire lo scolapiatti spetta solo a te. La nostra operazione di “promemoria del pulito” è stata conclusa con successo!

Torna alle FAQ Torna ai racconti