Risparmiare sul riscaldamento domestico. Qui i consigli!

29 novembre 2017

Durante i mesi invernali non c’è cosa più bella di rientrare a casa ed essere accolti da un piacevole calduccio. Ah, che pace! Una pace che, alle volte, è destinata a finire presto, con l’arrivo della prima bolletta del riscaldamento. Quella che la apri e poi ti precipiti con un triplo salto mortale ad abbassare il termostato e… guai a chi lo alza!

Le principali cause degli sprechi sono due: le abitudini sbagliate e gli infissi che disperdono calore. Per risparmiare sulla bolletta, senza rinunciare all’adorato tepore di casa, alle volte basta essere più attenti e seguire alcuni consigli. Questi consigli, in vista dell’inverno, vogliamo passarteli tutti.

Buone abitudini per aumentare il caldo in casa

Nei casi più fortunati ti basta seguire alcuni semplici suggerimenti per iniziare a risparmiare. Ecco alcuni consigli da mettere in pratica subito:

  • Come risparmiare con il riscaldamento autonomo? Programma l’accensione della caldaia due ore prima del risveglio. Non tenerla accesa tutta la notte, basta una coperta in più per dormire al caldo.
  • Fuori c’è il sole? Allora tieni le persiane alzate e sfrutta questa fonte di calore naturale e gratuita!
  • È utile, di tanto in tanto, aprire le valvole dei termosifoni per far uscire l’aria, così da mantenerli più efficienti.
  • Evita di mettere davanti ai termosifoni mobili o divani, perché ostacolano la dispersione del calore.
  • Anche i muri rubano calore! Puoi schermare il muro dietro al termosifone con un materiale isolante, in questo modo il calore non verrà assorbito dalla parete.
  • Per cambiare l’aria in casa apri le finestre la mattina, per 10 minuti. Tenerle aperte più a lungo ti farà solo disperdere calore.

Hai paura che in casa si avverta uno sgradevole odore di chiuso? Non serve tenere le finestre aperte ore e ore. Basta utilizzare per la pulizia della casa dei prodotti profumati, come i nostri detergenti Scala, che rilasciano nell’ambiente un odore fresco, che dura nel tempo.

Un occhio di riguardo agli infissi e non solo…

Il discorso cambia quando la casa non trattiene come dovrebbe il calore a causa di infissi vecchi o inadeguati. Ecco a cosa devi fare attenzione:

  • Controlla gli infissi di porte e finestre: se fanno entrare degli spifferi gelidi, sostituiscili con degli infissi termici. Sì, sarà un bell’investimento, ma ti assicuriamo che ti faranno risparmiare nel tempo. Se non te la senti di affrontare questa spesa, puoi rimediare mettendo alle finestre delle tende spesse, meglio se provviste di una fodera termica.
  • Molto importante è anche la scelta dei vetri per porte e finestre. Noi ti consigliamo quelli a doppia parete perché sono provvisti di un’intercapedine che non disperde il calore.

Anche le caldaie a condensazione ti aiutano a risparmiare, perché recuperano il calore dei fumi e lo utilizzano come fonte di riscaldamento. Pensa: rendono circa il 20-30% in più rispetto a una caldaia tradizionale.

E ora… segui i nostri consigli e goditi il calduccio di casa senza temere l’arrivo della prossima bolletta.

Torna alle FAQ Torna ai racconti