Ringhiere che ringhiano dallo sporco? Ecco come pulirle

27 maggio 2016

Ѐ tutto pronto. Tra poco arriveranno i tuoi amici per il pranzo in terrazzo. I tuoi manicaretti sono in forno e la tavola è apparecchiata. Ti concedi un momento di relax. O, almeno, doveva essere un momento di relax… Accidenti, ti sei dimenticata di pulire le ringhiere del balcone!

Guarda l’orologio: scommettiamo che riuscirai a farle risplendere prima del driiiiin del campanello? Ti spieghiamo subito tutto quello che dovrai fare.

Come si puliscono le ringhiere?

Ferro, acciaio, alluminio, legno o marmo. Di che materiale sono le tue ringhiere? Ecco il piano d’azione per pulirle senza perdere troppo tempo. Rimboccati le maniche, prendi tutto l’occorrente e… ricordati che hai il pranzo nel forno.

Pulizia delle ringhiere di ferro

Se hai a che fare con delle ringhiere di ferro potresti imbatterti anche in un po’ di ruggine, ti consigliamo di metterla subito fuori gioco, in questo modo:

  • Con una paglietta di ferro gratta via la ruggine. Non applicare troppa pressione, o rischierai di graffiare le ringhiere.
  • Passa un panno inumidito sulle superfici per rimuovere la polvere.
  • Pulisci le superfici con un po’ di detersivo per piatti diluito in acqua tiepida.
  • Passa un panno asciutto per asciugare e avrai fatto!

Pulizia delle ringhiere di acciaio

Con le ringhiere di acciaio, la pulizia è ancora più semplice. Riuscirai a riportarle alla brillantezza di un tempo, ecco come:

  • Rimuovi la polvere dalla ringhiera con un panno umido.
  • Spruzza sulle superfici il detergente Splendiacciaio, lascialo agire per qualche istante e poi rimuovilo con una spugna morbida.
  • Risciacqua le superfici e, per evitare la formazione di aloni, asciugale con un panno. Saranno talmente brillanti che i tuoi ospiti potranno specchiarsi.

Pulizia delle ringhiere di alluminio

Le ringhiere di alluminio sono facili e veloci da pulire, troverai anche il tempo per farti una doccia prima dell’arrivo dei tuoi amici. Ti spieghiamo subito come devi pulirle:

  • Spolvera con un panno umido.
  • In una bacinella di acqua tiepida sciogli un po’ di sgrassatore Marsiglia e bicarbonato e, con una spugna morbida, pulisci le superfici.
  • Risciacqua e asciuga con un panno per evitare aloni.

Pulizia delle ringhiere di legno

A meno che non le trascuri da un po’, anche le ringhiere di legno possono essere pulite in modo pratico, basta avere a portata di mano un prodotto specifico. Ecco cosa devi fare:

  • Con un panno umido rimuovi la polvere.
  • Diluisci 2 tappi di detergente per parquet in una bacinella d’acqua (circa 5 litri) e pulisci le superfici con una spugna morbida.
  • Non occorre risciacquare: ti basterà asciugare la ringhiera con un panno.

Nota bene: puoi seguire gli stessi consigli anche per le ringhiere di marmo, perché il prodotto che ti abbiamo consigliato è specifico per entrambi i materiali.

Semplice no? E una volta finito, siamo certi che avrai ancora tempo per rilassarti, ma questa volta di fronte alle tue ringhiere pulite. E sarà tutta un’altra storia, puoi scommetterci!

Torna alle FAQ Torna ai racconti