riciclo-posate

Riciclo creativo. Le posate non sono solo posate!

15 marzo 2016

Dai giochiamo! Vogliamo mettere alla prova la tua fantasia: prendi una posata qualsiasi, osservala per alcuni minuti e dicci… cosa ci vedi?

Noi stiamo immaginando: un segnaposto, un portatovagliolo, un appendi-oggetti, un bracciale, un portacandele e un’etichetta per le piante. Sei un po’ perplessa, eh?

Ti assicuriamo che tutti questi oggetti si possono realizzare con una comunissima posata. Te ne diamo subito la dimostrazione, nel caso volessi provare a trasformare le tue vecchie posate in qualcosa di originale.

Tavola riciclona: forchette segnaposto e cucchiaini portatovagliolo

Se vuoi personalizzare la tavola e colpire gli invitati con qualcosa di speciale, realizza dei segnaposto con le forchette.

Cosa ti serve? Alcune forchette che non utilizzi più, meglio se in alluminio, perché più facili da modellare. In poche mosse trasformi una posata in un segnaposto.

Vediamo come:

  • Impugna la forchetta, tieni la parte anteriore rivolta verso di te.
  • Piega il manico di 90° verso la parte posteriore.
  • Inclina leggermente i due dentini centrali della forchetta all’indietro.
  • Lava la forchetta per renderla più brillante con il detersivo per piatti e asciugala bene con un panno per eliminare le impronte delle dita.
  • Scrivi il nome dei tuoi ospiti su un foglietto e riponilo tra i dentini della forchetta. Aggiusta l’inclinatura del manico nel caso fosse poco stabile e… il tuo segnaposto è pronto per essere sistemato a tavola.

Se ci prendi gusto, puoi ultimare la tua tavola con dei portatovaglioli realizzati con i cucchiaini.

Ti basterà piegarli creando un cerchio, dove andrai a inserire i tuoi tovaglioli.

Come realizzare posate appendi-oggetti per la cucina

Tra presine, strofinacci, tazzine, in cucina i ganci appendi-oggetti non sono mai abbastanza. Ecco come realizzarne di originali con le posate:

  • Procurati un supporto di legno, o di un altro materiale, di circa 5 cm di altezza e 30 cm di lunghezza.
  • Prendi 2-3 forchette, impugnale dal manico con la parte anteriore rivolta verso di te e piega il manico di 90° nella tua direzione. Aiutati con le pinze.
  • Con una colla specifica per metalli, fissa la parte superiore della posata al supporto.
  • Quando la colla sarà asciutta, piega con la pinza la punta del manico verso l’alto, per dargli la forma di un gancio.
  • Fissa al muro il tuo nuovo appendi-oggetti.

Non è carinissimo?

Cucchiai-gioiello

Se hai un cucchiaio speciale, magari in argento antico o con eleganti lavorazioni, è un vero peccato tenerlo nascosto in un cassetto. Hai mai pensato di trasformarlo in un vero e proprio gioiello da indossare?

È davvero semplice. Piega il cucchiaio per creare un cerchio dalla circonferenza un po’ più grande del tuo polso. Se è in argento, e fatichi a deformarlo, puoi aiutarti con le pinze. Ricorda di lasciare un piccolo spazio tra le estremità della posata per infilare e sfilare il bracciale con più facilità.

E anche il cucchiaio-gioiello è fatto!

Il mestolo portacandela

Anche un mestolo può diventare un accessorio di arredo quasi… romantico! Per esempio? Un portacandela.

Ti basterà utilizzarne uno con il manico forato, quindi già predisposto per essere appeso alla parete. Piega leggermente la conchetta del mestolo e mettici dentro una piccola candela. Et voilà… ecco che avrai creato un portacandela dal sapore un po’ rustico.

Il cucchiaio diventa un’etichetta per le piante

Se hai un piccolo orto in vaso, puoi pensare di usare dei cucchiai per realizzare delle etichette e distinguere le varie piante.

Come? Nella parte concava del cucchiaio, scrivi il nome della pianta. Puoi utilizzare un pennellino e una vernice impermeabile. Oppure, più semplicemente, puoi attaccare un’etichetta adesiva al cucchiaio. Il manico andrà poi interrato.

Ora riprovaci: prendi la tua posata, osservala per alcuni minuti e dicci… non ci vedi più solo una semplice posata, vero? ;)

Torna alle FAQ Torna ai racconti