lingerie

Regina di casa e… della seduzione. Come prenderti cura della lingerie in pizzo?

7 gennaio 2020

Seducente e contemporanea. Con una buona dose di ricami, merletti e volant impalpabili. Già perché la lingerie per il nuovo anno ti vede la regina del fascino e dell’eleganza. A una biancheria intima così preziosa e delicata occorre però dare le giuste cure. Tessuti delicati come pizzo, seta e raso hanno bisogno di qualche attenzione in più durante il lavaggio, per sembrare sempre come nuovi. Ecco quindi le regole d’oro per essere sempre al top, con completini intimi a prova di… lavatrice! 

5 consigli per una lingerie sempre perfetta

Cuciture saltate, colori sbiaditi e ferretti fastidiosi… ecco i consigli per lavare e curare al meglio la lingerie in pizzo!

  1. Lavaggio a mano. La biancheria intima più raffinata è anche quella più delicata e il lavaggio a mano è quindi quello più indicato. Metti a mollo la tua lingerie per circa 10 minuti in acqua tiepida e insapona senza strofinare con il nostro Detergente Liquido Freschezza Blu, specifico per il bucato a mano che rispetta fibre e colori. Risciacqua i capi prima con acqua calda e poi con quella fredda et voilà… il gioco è fatto.
  2. In lavatrice. Non hai proprio il tempo necessario di lavare a mano la tua lingerie? La tentazione della lavatrice è concessa, ma seguendo alcune regole. Usa il nostro detersivo Lana e Delicati e, prima di mettere tutto nel tamburo inserisci i tuoi completini intimi in una federa, in modo che ferretti e gancini non vadano a rovinare i tessuti. Ricordati di impostare un programma breve per capi delicati e a basse temperature.
  3. No alla candeggina. Vuoi sbiancare i tessuti della tua lingerie? La candeggina può essere il miglior alleato del tuo bucato ma anche un acerrimo nemico. Con lei puoi realizzare il sogno di un bianco perfetto, cancellare le macchie dai tuoi tessuti ma anche incappare in spiacevoli disavventure. Non utilizzarla mai per i tuoi capi delicati come l’intimo: rovina i colori, ingiallisce il bianco e mangia i vostri pizzi più belli.
  4. Dove li stendo? Stendi perfettamente e lascia asciugare il tuo intimo preferito all’aria aperta, senza strizzarlo. Ricordati di tenerti alla larga da qualsiasi fonte di calore: semaforo assolutamente rosso per termosifoni e asciugatrici!
  5. Tieni tutto in ordine. Nel mettere in ordine la tua biancheria separala dal resto degli indumenti, mettendola preferibilmente in un foglio di carta velina o in una sacca di tessuto. Se la sistemi in un cassetto, tappezzalo di carta, per evitare che il legno possa tirarne dei fili.

Oltre a essere la regina della casa, per il 2020 sarai anche quella della seduzione. E questo grazie a una lingerie sempre perfetta, sensuale e raffinata ;)

Torna alle FAQ Torna ai racconti