pulizia-camino

Pulizia del camino. Ecco come fare quando ti tocca

1 marzo 2017

La fiamma scoppiettante del camino è uno dei piccoli piaceri della vita domestica. La pulizia del camino, invece, lo è decisamente meno: un po’ perché ti costringe a posizioni scomode e un po’ perché, dopo la pulizia, ti ritrovi sempre con i pavimenti e i vestiti neri come la pece.

Ma che ti piaccia o no, il camino va pulito regolarmente. Perché i depositi di fuliggine, a lungo andare, possono ostacolarne il funzionamento e appesantire l’aria dei tuoi ambienti.

In questo post ti spieghiamo come rimuovere la cenere e pulire le pareti del camino con i detergenti che hai a casa. Semplicità e rapidità sono le nostre parole d’ordine!

I prodotti per la pulizia del camino

Ecco tutto quello che ti servirà per pulire il camino e per proteggerti dallo sporco:

  • un vecchio lenzuolo;
  • un grembiule;
  • una mascherina;
  • dei guanti di lattice;
  • una spazzola con le setole dure;
  • una spugnetta abrasiva;
  • una scopa e una paletta;
  • lo sgrassatore;
  • un panno.

Hai tutto? Bene, allora diamoci da fare.

Pulizia del camino fai da te

Come prima cosa, pensiamo alla sicurezza: prima di dare il la alla pulizia del camino controlla che sia completamente freddo. Poi osserva qualche piccolo accorgimento per evitare di sporcare: quindi stendi sul pavimento un vecchio lenzuolo e allontana i divani e i mobili (puoi anche coprili con un telo).

Durante la pulizia indossa un vecchio grembiule, i guanti e una mascherina per proteggerti dalla fuliggine.

Ora iniziamo a pulire il camino, segui queste semplici indicazioni:

  • Con una paletta, raccogli tutta la cenere e i residui della legna bruciata.
  • Sfrega la spazzola sulle pareti interne del camino per eliminare i residui di cenere, muovila dall’alto verso il basso.
  • Per le incrostazioni più difficili, puoi aiutarti con una spugna abrasiva.
  • Spazza il fondo del camino con la scopa e raccogli la cenere con la paletta.
  • Spruzza sul vetro degli sportelli lo sgrassatore e usa un panno umido per risciacquare.

Fatto: il camino è pulito e le parole d’ordine (semplicità e rapidità) sono state rispettate. Ripeti queste operazioni più volte durante l’inverno, così da evitare la formazione di incrostazioni di cenere difficili da rimuovere.

Questo post è per ricordarti che la pulizia del camino è importante e non è poi così antipatica come pensavi. Basta avere a portata di mano i consigli giusti!

Torna alle FAQ Torna ai racconti