Pulire spugna, scopa e straccio… non è un lavoraccio

1 aprile 2016

Ti svegli con l’entusiasmo giusto per affrontare le faccende domestiche che avevi in sospeso da un po’ di tempo. Apri il ripostiglio con tutto il tuo armamentario per le pulizie e… abbandoni subito i buoni propositi perché i tuoi “strumenti di lavoro” sono così malridotti che non riesci neanche ad avvicinartici.

Mai successo? In questo post ti daremo alcuni semplici consigli per igienizzare spugne, scope e stracci.

La spugna del bagno? Non sarà più un incubo

La spugna del bagno ne avrebbe di storie di batteri da raccontare… Storie da brividi, per la precisione!

Prendi questa buona abitudine: ogni volta che finisci di pulire il bagno, prepara una bacinella con un litro di acqua tiepida e un bicchiere di candeggina e lascia in ammollo la spugna che hai utilizzato per la pulizia dei sanitari per qualche minuto. Poi risciacquala, strizzala e falla asciugare.

Nella tua esperienza di casalinga, ti sarà capitato anche di imbatterti in una spugna della cucina unta o di cattivo odore. Non buttarla subito, prova a recuperarla: puoi riservarle lo stesso trattamento igienizzante che ti abbiamo suggerito per la spugna del bagno.

Una scopa pulita setola per setola

Una scopa sporca può portare più danni che benefici. Ecco cosa devi fare per igienizzarne le setole:

  • Rimuovi i residui di polvere, capelli e briciole dalle setole, oppure sbatti la scopa all’aperto (non se abiti in condominio, però, perché i vicini potrebbero non esserne molto entusiasti!).
  • Per pulire le setole in modo più accurato, puoi utilizzare un vecchio pettine a denti larghi e pettinare la tua scopa come fosse una bambola. ;)
  • Riempi un secchio con acqua tiepida e fai sciogliere un po’ di detersivo per piatti con bicarbonato. Immergi le setole e muovi la scopa, in modo che la soluzione agisca per bene.
  • Risciacquala e falla asciugare all’aria aperta.

Come igienizzare lo straccio per i pavimenti

Come fare con lo straccio sporco che hai utilizzato per i pavimenti del garage? Così com’è, non puoi certo usarlo per il pavimento della camera da letto.

Abbiamo una buona e una cattiva notizia da darti. Quella buona è che puoi lavarlo comodamente in lavatrice, la cattiva è che prima di inserirlo nel cestello devi rimuovere tutti i residui di sporco e i capelli. Dai, poteva andarti peggio!

Uniche raccomandazioni: ovviamente lavalo separatamente da qualsiasi altro capo, utilizza un detersivo con igienizzante e fallo asciugare bene all’aperto prima di rimetterlo a posto.

Hai visto? Non ci vuole poi così tanto per far ritornare in forma i tuoi strumenti di lavoro. Buone pulizie! ;)

Torna alle FAQ Torna ai racconti