Zanzariere. Utili sì, ma come si puliscono?

23 luglio 2015

Dopo estati trascorse a combattere contro le fastidiose punture delle zanzare (e contro il loro ancor più fastidioso ronzio nelle orecchie), hai deciso, onde evitare una crisi di nervi, di installare le zanzariere. Hai fatto bene.

Soprattutto visto che c’è già il caldo torrido a farci la guerra. Se ci si mettono anche le zanzare è la fine.

Evviva le zanzariere, allora, non c’è ombra di dubbio! Certo, di tanto in tanto è necessario detergerle, poiché nelle loro maglie, come sappiamo, si annidano polvere e polline.

Vista la “delicatezza” di questi complementi, però, è normale che sorga il dubbio: come si puliscono le zanzariere senza romperle o rovinarle? Dubbio legittimo, dato che ripararle (o addirittura sostituirle) non è una spesa da poco.

In realtà, pulire le zanzariere è più semplice di quanto si possa credere, e in questo post vogliamo illustrarti il metodo migliore per farlo.

Il metodo migliore per pulire le zanzariere senza danneggiarle

Qui di seguito ti riportiamo i vari step per una pulizia profonda delle zanzariere, senza brutte sorprese.

  1. Per liberare la zanzariera dalla polvere, spruzza dell’aria compressa nelle guide lungo cui scorre la rete e poi sulla rete stessa, servendoti delle classiche bombolette.
  2. Passa sulla rete una spazzola con setole morbide. In questa fase sii molto attenta a non esercitare una pressione eccessiva.
  3. Per eliminare gli ultimi residui di sporco, puoi utilizzare il tuo fidato aspirapolvere. Attenzione: la potenza deve essere impostata al minimo e sarebbe meglio condurre l’operazione con un beccuccio stretto, anche per avere maggior controllo manuale sull’elettrodomestico.
  4. Ok, ora passiamo alla detersione vera e propria. Riempi uno spruzzino con 2 parti di acqua tiepida e una di sgrassatore. Iniziando dall’alto, spruzza la soluzione sulla rete e aiutati con un pennello con setole morbide per farla entrare per bene nella maglia. Ora lascia agire per qualche minuto.
  5. Lava per bene il pennello che hai utilizzato per stendere la miscela di acqua e sgrassatore. Poi riempi una bacinella con acqua tiepida, imbevi il pennello e passalo sulla zanzariera fino a eliminare ogni traccia del prodotto (anche qui, muoviti dall’alto verso il basso).

Ed ecco che in 5 semplici passi avrai pulito le zanzariere senza rovinarle.

Due consigli extra

Prima di lasciarti vogliamo darti un altro paio di consigli.

Mentre pulisci le zanzariere, proteggi i davanzali con un panno o con dei fogli di giornale. Per finire, utilizza un prodotto apposito per lubrificare le guide, così da permettere alla rete di scorrere senza problemi.

Siamo giunti alla fine di questo articolo: segui i nostri consigli e vedrai che le tue zanzariere si manterranno sempre in ottimo stato. Ricorda, l’importante è avere la mano delicata nelle varie fasi della pulizia.

Torna alle FAQ Torna ai racconti