pulizia-pavimenti

Pulire i pavimenti come un vero esperto

27 maggio 2016

Vivere da soli significa fare i conti con le pulizie domestiche. Se prima era mamma a occuparsene, adesso spettano tutte a te. Sigh!

Ti accorgerai presto quanto anche le operazioni che ti sembravano più banali, come la pulizia di un pavimento, possano rivelarsi titaniche.

Ne sai qualcosa? Questo post cade, come si suol dire, a fagiolo: ti faremo un ripasso veloce ma efficace sull’arte della pulizia del pavimento. E ti regaleremo anche qualche preziosa chicca per fare il salto di qualità: da principiante a livello avanzato.

Pronto per iniziare?

Cosa ti serve per pulire il pavimento

La tua impresa potrebbe risultare davvero impossibile se non possiedi tutti gli strumenti e i prodotti necessari. Quindi, prendi carta e penna e inizia ad appuntare quello che ti serve:

  • un secchio e uno spazzolone;
  • una spugna;
  • uno straccio in microfibra per pavimenti;
  • un aspirapolvere o, se proprio sei un tradizionalista, una scopa.
  • un detergente per i pavimenti;
  • se hai un parquet o un pavimento di marmo, un detersivo specifico per questi materiali più delicati;
  • un gel disincrostante, una delle chicche per il salto di qualità. ;)

Quando il tuo armamentario per le pulizie sarà completo, potrai dare il via al piano d’azione!

I passaggi per la pulizia del pavimento

Stai ammirando compiaciuto tutti i tuoi strumenti di pulizia? Bene, sei a metà dell’opera. Perché devi ancora capire bene cosa fartene. Te lo diciamo subito.

Per prima cosa occupati della polvere. Passa l’aspirapolvere (o la scopa) su tutti i pavimenti di casa. Ovviamente anche sotto i mobili.

Se noti che le fughe tra le piastrelle sono annerite, versa il gel disincrostante e lascialo agire per 30 minuti. Qui ti abbiamo spiegato nel dettaglio come fare.

Per i pavimenti di legno e di marmo, utilizza il detergente specifico. Ti rimandiamo a due articoli che ti spiegano come curare il parquet e come lavare i pavimenti in marmo. Per gli altri pavimenti: riempi un secchio con acqua tiepida e aggiungi un tappo di detergente. Rispetta la proporzione di 1 tappo di prodotto ogni litro di acqua.

Non dimenticarti di pulire anche i battiscopa! Puoi aiutarti con una spugna.

Immergi uno straccio in microfibra nel secchio e strizzalo bene. Nota bene: il secchio deve stare nella parte opposta della stanza rispetto a dove inizi a pulire. Così non calpesterai le superfici bagnate ogni volta che devi immergere lo straccio.

Una volta che avrai pulito tutto, svuota il secchio, riempilo di acqua pulita, sciacqua lo straccio e passalo di nuovo sui pavimenti per eliminare il detergente. Finito? Non ancora! Passa un panno asciutto sul pavimento per evitare aloni.

Allora? Hai già fatto l’upgrade da novellino a specialista dei pavimenti?

Torna alle FAQ Torna ai racconti