plastica-posate

Pulire e igienizzare gli oggetti in plastica

15 giugno 2017

Chi di voi non è sommerso da oggetti in plastica in casa, alzi la mano…contenitori da cucina per i cibi, soprammobili, sedie e mobili da interno o da esterno, parti che compongono elettrodomestici, televisori e computer…la lista è davvero lunghissima e potremmo continuare all’infinito. La risposta è solo una: le nostre case sono piene di oggetti in plastica di tutte le forme e per ogni tipo di uso, spesso da pulire e igienizzare. Oggi vediamo come fare.

Partiamo dalla base. La plastica è un materiale apparentemente semplice da pulire e con alcuni accorgimenti possiamo imparare a farlo perfettamente, evitando così di danneggiarlo o ingiallirlo e facendolo durare a lungo, garantendo igiene e salute in casa per tutta la famiglia.

Procuriamoci l’occorrente

  • Panno in microfibra;
  • Sapone di Marsiglia;
  • Detersivo per i piatti;
  • Candeggina;
  • Sgrassatore;
  • Guanti.

Ora siamo pronti per iniziare…

Contenitori per alimenti

I contenitori ermetici per gli alimenti, che tutti abbiamo in casa, andrebbero lavati a mano per evitare di ritrovarci con oggetti di arte moderna a causa delle alte temperature della lavastoviglie. Spesso questi contenitori si macchiano con alcuni cibi e ne assorbono gli odori: per smacchiarli basterà riempirli di acqua calda (non bollente!) e qualche goccia di detergente per piatti igienizzante con bicarbonato, lasciateli poi in ammollo una notte, dopodiché lavate e risciacquate accuratamente.

Sbiancare la plastica ingiallita

Gli utensili e i mobili di plastica bianca con il tempo tendono a ingiallire e acquisiscono un aspetto trascurato e poco piacevole. Candeggina direte voi, eh no la risposta è sbagliata, la candeggina migliorerà l’aspetto al momento, ma nel lungo periodo peggiorerà la situazione. La soluzione più efficace è passarli con un panno in microfibra imbevuto di acqua tiepida e sgrassatore, lasciate agire una mezzoretta e sciacquate. Una volta lavati, fate asciugare all’aria aperta ma evitate il contatto diretto con il sole che potrebbe rovinare tutto il lavoro fatto.

Bottiglie e borracce in plastica

Bottiglie e borracce in plastica devono essere igienizzate di frequente per fare in modo che non si formino batteri e fastidiosi odori. In questo caso la soluzione migliore è quella di utilizzare una goccia di detergente per piatti sciolta in acqua calda e lasciare agire per 24 ore, in seguito risciacquare abbondantemente e la bottiglia sarà inodore e perfettamente igienizzata.

Elettrodomestici e dispositivi con parti in plastica

Quanti elettrodomestici abbiamo in casa con parti in plastica che ci dimentichiamo sempre di lavare? Ecco, vi spieghiamo come fare…l’esterno va pulito con un panno in microfibra leggermente inumidito e qualche goccia di detersivo per piatti (mi raccomando staccate sempre la spina prima di effettuare qualsiasi tipo di operazione sugli elettrodomestici!)

Per i dispositivi tecnologici come computer, tastiere, monitor, stereo ecc. meglio non usare agenti chimici, limitatevi a passarli con un panno in microfibra umido, sono oggetti delicati meglio non rischiare di rovinarli. Ma per informazioni più approfondite vi rimandiamo a questo articolo con tutti i consigli utili.

La pulizia degli oggetti di plastica non sarà più un problema con i nostri suggerimenti, siete pronte a mettervi all’opera?!

Torna alle FAQ Torna ai racconti