Postazione fasciatoio. Tutto ciò che devi sapere per organizzarla al meglio

12 febbraio 2016

Si narra di alcune mamme che riescono senza sforzi a mantenere ordinato il fasciatoio del bebè. Se sei una neomamma questa notizia ti sembrerà una leggenda, ma solo perché non hai ancora letto questo articolo, dove troverai consigli per la scelta e l’organizzazione del fasciatoio.

La scelta del fasciatoio

Prima di passare al setaccio tutti i mobilifici della città, sarà bene tener presente le varie tipologie di fasciatoio che puoi trovare in commercio. In questo modo, saprai già cosa cercare.

Il fasciatoio a cassettiera

Hai una cameretta spaziosa e sei una fan della comodità? Allora il fasciatoio con i cassetti è la soluzione che fa per te.

Si tratta di un comò con il cassetto più alto adibito a postazione fasciatoio. I cassetti sottostanti sono comodi per tenere a portata di mano e al riparo dalla polvere la biancheria del bambino e tutto l’indispensabile per il cambio.

I prezzi variano in base alla marca che scegli, puoi spendere dai 100 ai 300 euro.

Il fasciatoio a parete

Se invece vuoi ridurre al minimo gli ingombri nella stanza, scegli un fasciatoio a muro, ossia un piano basculante, da aprire e richiudere all’occorrenza. Spesso questa tipologia di fasciatoio è provvista anche di un piano a mensole fissato alla parete, dove riporre tutto il necessario per il cambio pannolino.

È un ottimo compromesso se non vuoi rinunciare alla comodità e ottimizzare gli spazi, e il costo è in genere minore rispetto a quello dei fasciatoi a cassettiera.

Il fasciatoio con vaschetta

Ti piacciono le soluzioni 2 in 1? Allora punta su un fasciatoio con bagnetto incorporato, una struttura di solito pieghevole, a due o più piani. Quello più alto è adibito a fasciatoio con materassino e, sotto, si trova una vasca per il bagnetto. Alcuni modelli presentano anche un ripiano con due o più contenitori portaoggetti.

Puoi trovare il fasciatoio con vaschetta a meno di 60 euro.

Il fasciatoio portatile

Il fasciatoio portatile è utile sia per le mamme che si muovono spesso con bebè al seguito, sia durante i viaggi, sia per gli spostamenti da una stanza all’altra.

I modelli sono diversi: c’è quello richiudibile a valigetta, quello in tessuto, quello imbottito e impermeabile. In un attimo hai una postazione fasciatoio pronta per l’uso. Scegline uno munito di tasche in cui riporre tutti i prodotti necessari.

La spesa? È davvero minima, lo trovi anche a meno di 10 euro.

Cosa non deve mai mancare nel fasciatoio

Vediamo come riempire i cassetti e i vani portaoggetti del fasciatoio con tutto l’occorrente. Eccoti una lista di ciò che conviene tenere sempre a portata di mano:

  • pannolini, ovviamente;
  • garze sterili per il medicamento del cordone ombelicale;
  • salviette umide;
  • spugne morbide e asciugamani;
  • crema lenitiva o olio idratante per calmare gli arrossamenti provocati dal pannolino;
  • vestiti di cambio puliti;
  • giochi per tenere occupato il bambino.

Hai preso appunti? :)

Come mantenere pulita la zona nursery

Dopo averti aiutato a organizzare una postazione fasciatoio impeccabile, vogliamo lasciarti un paio di consigli utili per la pulizia della tua zona nursery:

  1. spolvera ogni giorno le superfici del fasciatoio;
  2. pulisci la struttura del fasciatoio con un detergente specifico a seconda del materiale: usa lo sgrassatore se la struttura è in plastica; un goccio di detergente per parquet se il fasciatoio è in legno.

Come avrai capito, per una postazione fasciatoio da 10 e lode non devi avere dei superpoteri, ma devi essere super organizzata. E a questo punto, hai tutte le nozioni necessarie per esserlo. ;)

Torna alle FAQ Torna ai racconti