Piante grasse: un uso alternativo per un tocco chic

10 maggio 2017

Quando arriva la primavera, viene subito voglia di cambiare aria alla casa e dare quel tocco per renderla ancora più accogliente. No tranquille, non parliamo di rivoluzionare tutto e spendere soldi… basta qualche piantina grassa e piccoli oggetti di uso quotidiano per portare la primavera tra le mura domestiche. L’allegria che sprigionano, il loro fascino esotico e la poca cura e manutenzione le rendono perfette, se poi aggiungiamo che la presenza di piante in casa aiuta ad allontanare lo stress e purificare l’aria, non troviamo proprio nessuna ragione per cui non dobbiamo averle.

A noi hanno convinto e ci piacciono molto, quindi vi diamo qualche suggerimento su come utilizzare le piante grasse e dare un tocco veramente chic.

Un tocco di verde ed è subito primavera

Per prima cosa procuratevi un numero imprecisato (tante!) di piantine grasse, oggi le trovate un po’ dappertutto, dal supermercato, ai negozi di oggettistica per la casa. Sceglietele tutte diverse: alte, basse, grosse, piccole, spinose e meno, con fiori o senza… più varietà avete, meglio uscirà il lavoro.

Ora date il via alla ricerca di tutti quegli oggetti che avete a disposizione ma che non utilizzate, per esempio tazze sbeccate, vecchie teiere, barattoli di vetro, vasi, vasetti e vasettini…tutto ciò che vi piace, che avete tenuto nei mille repulisti fatti ma che tutte le volte vi fa dire: “Per cosa posso usarlo?”, da oggi abbiamo la risposta!

5 idee fai da te

  1. Avete una cena in programma? La prima idea che vi diamo è quella di creare piccoli segnaposto con le piantine di cactus. Sarà molto semplice perché vi basterà solo procurarvi un pennarello per scrivere il nome su un piccolo vasetto e il segnaposto è fatto. Scegliete piantine tutte diverse fra loro, una tovaglia colorata e magari anche per i bicchieri puntate “sull’uno diverso dall’altro”, vedrete che figurone.
  2. Vi ricordate le tazze sbeccate di cui parlavamo prima? Ecco è arrivato il loro momento. Riempitele con un poco di terriccio, qualche sassolino e mettete la piantina al suo interno. Minicactus e tazzine colorate, un’accoppiata perfetta che creerà un angolo colorato ed esotico in casa vostra. Posizionatelo sul davanzale di una finestra o su un tavolino in centro salotto, l’effetto sarà davvero originale.
  3. Noi amiamo i centrotavola, ancora di più se fatti a mano. Ecco la nostra idea: procuratevi una cassetta della frutta di legno (sì, quella del fruttivendolo) e tante piantine grasse, il centrotavola è praticamente fatto! Vi basterà disporle come più vi piace all’interno della cassetta e abbellirla con dello spago o del nastro. Una volta finita la cena potete posizionarlo dove più vi piace e all’occorrenza riutilizzarlo.
  4. Procuratevi un contenitore di latta colorato, tipo quello della polpa di pomodoro per capirci, togliete il coperchio facendo attenzione a non tagliarvi, lavatelo bene ed ecco un vasetto pronto per la vostra piantina. Un oggetto da buttare che diventa di design… che soddisfazione!
  5. E che ne dite di un vaso da appendere? Una semplice ciotola può diventare un vaso da riempire con sassolini e terriccio in cui posizionare la pianta. Con della corda, legate la ciotola aiutandovi con la colla a caldo e appendete il vaso. Un tocco super chic per creare un angolo originale.

Oltre a queste, ci sono mille altre idee da poter utilizzare, basta trovare quella giusta che più si adatta al vostro arredo. Armatevi di creatività e divertitevi ad arredare con il verde… Non dimenticate di utilizzare il nostro Detergente per pavimenti Geranio e Violetta per dare l’ultimo vero tocco di primavera dentro casa. Il profumo intenso e floreale vi farà sentire in una vera e propria oasi verde.

Torna alle FAQ Torna ai racconti