Pentole incrostate? Ecco come pulirle senza nessuno sforzo

Pentole incrostate? Ecco come pulirle senza nessuno sforzo

23 febbraio 2021

Una famigliola felice siede a tavola per il pranzo domenicale. Si scherza, si ride e la tavola è imbandita. Va tutto bene, finché lo sguardo viaggia verso la pila di pentole incrostate da pulire: “a chi tocca lavarle?”

Il silenzio cala nella cucina: chi guarda il soffitto, chi finge un impegno improvviso, chi un gran mal di testa. Questa scena non ti è nuova? D’altronde se si tratta di avere a che fare con padelle unte e bisunte c’è ben poco da ridere. Qui però troverai validi consigli per far fronte a queste situazioni… per ogni tipo di pentola.

Per ogni pentola incrostata… il suo lavaggio!

C’è chi ammette di trovare questa attività odiosa. E chi mente :) Una pentola dimenticata sul fuoco, un soffritto estremo, una rosolatura portata al limite…et voilà, l’incrostazione è servita! Con i nostri consigli però sarà tutto molto più facile, te lo garantiamo.

Pentole antiaderenti

La prima cosa da sapere sulle padelle antiaderenti è che sarebbe meglio non lavarle in lavastoviglie. Per quale ragione? Non solo perché le alte temperature potrebbero danneggiarle, ma anche perché il contatto con le altre stoviglie potrebbe graffiare il rivestimento interno. Meglio, quindi, metterla a bagno in acqua calda per far sì che eventuali incrostazioni si ammorbidiscano. Con una spugnetta morbida e con un po’ di detersivo sgrassante pulisci la superficie antiaderente. Attenzione: non usare il lato abrasivo della spugna, se vedi che le incrostazioni faticano a staccarsi, non grattare ma rimetti la padella a bagno in acqua calda.

Pentole di alluminio

Per questo materiale il rimedio migliore è il succo di limone. Spremi mezzo limone direttamente nella pentola, poi strofinalo con intensità usando una paglietta. Tutto questo non è bastato? Ripeti una seconda volta il trattamento dopo aver lasciato la pentola in ammollo con acqua e sale per tutta la notte.

Pentole di rame

Vuoi che le tue pentole di rame tornino a risplendere? Ecco il rimedio. In una ciotola mescola il detersivo Igienizzante con Bicarbonato con il bicarbonato in polvere, così da creare una pasta simile a uno scrub. Spalma il composto sul fondo della padella e lascialo in posa per qualche minuto. Dopodiché, prendi la spugna per i piatti (usa il lato abrasivo) e passala sulle zone interessate. Insisti un po’ con movimenti circolari e vedrai che le incrostazioni, passaggio dopo passaggio, scompariranno.

Pentole di acciaio

Le pentole in acciaio tornano pulite e splendenti con il bicarbonato di sodio. Lascia la pentola in ammollo per un’ora in acqua tiepida, poi cospargi il fondo di bicarbonato e strofina con una paglietta abrasiva. Con questo sistema puoi eliminare anche le bruciature lasciate dal gas sulle parti esterne della pentola. Per le incrostazioni più tenaci, puoi versare sempre un goccio del nostro detersivo direttamente sulle aree interessate e lasciarlo agire per un’ora, così da ammorbidire per bene le incrostazioni.

Perfetto, ora sei un’esperta: con Scala dì pure addio alle incrostazioni su qualsiasi tua pentola

Torna alle FAQ Torna ai racconti