Panni lavati che puzzano? Guida per un bucato profumato

22 gennaio 2019

Prendi un asciugamano appena lavato, lo usi e subito ti accorgi che il profumo del detersivo lascia il posto a uno sgradevole odore di umido. Vai su tutte le furie e butti l’asciugamano nel cesto del bucato, pronto per un secondo lavaggio.

Ti è mai successo qualcosa di simile? Se la risposta è sì, sappi che hai compiuto almeno due errori in questi passaggi: hai sbagliato qualcosa nel lavaggio dell’asciugamano e, una volta che te ne sei accorta, hai messo l’asciugamano umido insieme al resto del bucato. Così facendo, non risolvi il problema ma lo amplifichi. Qui ti spieghiamo come togliere il cattivo odore dai panni e, soprattutto, come prevenirlo.

Come togliere il cattivo odore dal bucato

Un bucato maleodorante può capitare a tutti… a tutti coloro che non hanno letto il nostro articolo “cattivi odori addio”. Ma è inutile piangere sul bucato sbagliato, visto che ormai il danno è fatto, è più utile capire come rimediare. Segui queste dritte per togliere il cattivo odore dai panni:

  • Lascia i capi maleodoranti in ammollo per un’intera notte in acqua tiepida e sapone di Marsiglia.
  • Dopo l’ammollo, infila tutto in lavatrice e lava ad alte temperature (se l’etichetta lo permette). Usa un detersivo dalla profumazione intensa e fresca, come il detersivo liquido Scala al Pino ed Eucalipto. Aggiungi anche l’ammorbidente, per un bucato dal profumo persistente.
  • Hai l’asciugatrice? Molto bene, usala per assicurarti un’asciugatura immediata. In alternativa, puoi far asciugare il bucato all’aria o in casa. L’importante, in quest’ultimo caso, è stendere bene i capi sullo stendino, in modo che passi aria tra l’uno e l’altro. Ti consigliamo anche di mettere lo stendino in un ambiente asciutto.
  • Prima di riporre il bucato negli armadi, spruzza il profumo per tessuti Gocce di Fresco, che regala ai tessuti un piacevolissimo profumo di pulito.

Ora tuffa il naso nel bucato: l’odore di umido sarà solo un lontanissimo ricordo.

Suggerimenti per un bucato profumatissimo

Di consigli te ne avevamo già dati parecchi, soprattutto per quanto riguarda la manutenzione della lavatrice – un aspetto fondamentale per assicurarti un bucato profumato. Sapevi per esempio che fare un lavaggio a vuoto con candeggina, aiuta a eliminare odori e muffe dalla lavatrice?

Mentre scrivevamo questo articolo, e rileggevamo il precedente, ci sono venuti in mente altri consigli per non incorrere nell’odore di umido. Eccoli qui:

  • Dopo l’utilizzo, riponi accappatoio e asciugamani ben distesi vicino al termosifone. In questo modo si asciugheranno più velocemente e non si creeranno cattivi odori.
  • Accertati che l’ambiente in cui conservi i panni non sia umido.

Se l’armadio o le cassettiere sono umide, puoi rimediare con alcune premure:

  • Arieggia spesso, tenendo ante e cassetti aperti anche per diverse ore.
  • Riponi in un angolino del mobile una ciotola piena di sale o di riso. In questo modo avrai creato un deumidificatore naturale. O, se preferisci, puoi acquistare dei sacchettini di essiccante. Sono delle bustine specifiche che prevengono l’umidità e l’odore di muffa (per intenderci: sono le stesse che, spesso, trovi all’interno delle borse appena acquistate).

Ora sì, sul bucato profumato ti abbiamo detto davvero tutto.

Torna alle FAQ Torna ai racconti