brunch-italiano

Organizzazione e ricette per un brunch…italiano

29 aprile 2016

Vuoi far tua la tipica tradizione anglosassone del brunch? In questo post ti raccontiamo come organizzare un brunch e ti consigliamo una ricetta veloce e gustosa da preparare ai tuoi ospiti. E no, non si tratterà delle solite istruzioni per i pancake. Puoi “fare l’americano”, ma senza rinunciare ai piatti italiani. ;)

Che cos’è esattamente il brunch?

Ne senti tanto parlare, hai capito che è qualcosa di molto alla moda, ma di cosa si tratta esattamente?

Il brunch è una tradizione anglosassone che, negli ultimi anni, si è diffusa anche in Italia. La parola deriva dall’unione di breakfast (colazione) e lunch (pranzo), e come avrai intuito, si tratta di un pasto a metà strada tra una colazione e un pranzo.

Di solito il brunch si fa il sabato o la domenica. Nei giorni in cui ti svegli troppo tardi per fare colazione, ma non abbastanza tardi per pranzare. Insomma, con il brunch non ti devi preoccupare della sveglia. L’unica regola che vige è che si tratti di un momento informale tra amici o parenti, con un buffet di goloserie da stuzzicare che passiamo subito in rassegna.

Cosa devi mettere in tavola per il brunch?

Uno degli aspetti caratteristici del brunch è il mix di cibi dolci e salati. Sbizzarrisci la fantasia e metti in tavola tutto quello che ti viene in mente: pane, burro, marmellate, caffè, yogurt, cereali, frutta, torte, succhi, tè, spremuta, uova, formaggi, salumi, frittate e anche pasta fredda, patate, carne grigliata e pesce (nel Nord America non si fanno mai mancare una portata di salmone).

Il tutto va servito a buffet, su una tavola allegra e colorata, con qualche fiore fresco. L’atmosfera deve essere distesa, familiare, confidenziale. Quindi non c’è bisogno di tirar fuori le porcellane eleganti.

Un consiglio: pensa a un piatto forte con cui stupire i tuoi ospiti. Perché vanno bene i salumi, i formaggi e la frutta, ma serve qualcosa in più per rendere davvero speciale il tuo brunch.

Una ricetta veloce per il brunch: tortino zucchine e ricotta

Visto che si tratta di un pasto dolce e salato, potresti depistare i tuoi ospiti con dei muffin che hanno le sembianze di dolcetti, ma nascondono un sapore salato. Vediamo come si preparano i tortini con zucchine e ricotta, una ricetta veloce e appetitosa.

Prendi carta e penna e appunta gli ingredienti per 12 tortini:

  • 200 g di farina tipo 00;
  • 100 ml di latte;
  • 10 g di lievito per preparazioni salate;
  • 80 g di parmigiano;
  • 80 g di ricotta;
  • 12 pomodori Pachino;
  • 3 uova;
  • 400 g di zucchine;
  • 100 ml di olio di semi;
  • olio extravergine di oliva;
  • pepe e sale.

E ora passiamo ai preparativi:

  • Lava le zucchine e tagliale a cubetti molto piccoli.
  • Mettile in una padella antiaderente con un po’ di olio extravergine d’oliva e falle cuocere a fuoco basso.
  • Nel frattempo, metti in una ciotola le uova, il latte, l’olio di semi e mescola con una frusta fino quando il composto non sarà omogeneo.
  • Aggiungi farina, lievito, ricotta, parmigiano, sale e pepe e amalgama tutti gli ingredienti.
  • Una volta che le zucchine saranno pronte, aggiungile all’impasto e inserisci il composto in una sac à poche.
  • In una teglia per muffin disponi 12 pirottini di carta e riempili con l’impasto.
  • Come guarnizione, aggiungi un pomodorino sulla cima di ogni tortino, come se si trattasse di una ciliegina.
  • Inforna a 180 °C per circa 30 minuti, fino a quando non si saranno gonfiati e dorati. Una volta intiepiditi, saranno pronti per essere serviti nel tuo buffet.

Scommettiamo che con i nostri consigli e con questa ricetta il tuo primo brunch italiano sarà un successo?

P.S. Per accogliere i tuoi amici in un ambiente piacevole e fresco, prima del loro arrivo fai arieggiare aprendo le finestre e lava i pavimenti con un detergente profumato.

Torna alle FAQ Torna ai racconti