pulizie-primavera

Piccola guida alle pulizie di casa. Come organizzarle senza stress

23 aprile 2015

Occuparsi delle pulizie di casa non è certo la cosa più divertente del mondo; allo stesso tempo, vivere in una casa in cui regna il caos non è il massimo. Sei d’accordo?

Inutile star lì a lamentarsi di non avere tempo o voglia di sistemare, allora. Meglio concentrarsi sulla ricerca di un metodo che ti faciliti il compito.

Non dovrai andare lontano per trovarlo. Ti basta leggere questo post e far tesoro dei nostri consigli. Ti abbiamo preparato una piccola ma utile guida per organizzare le pulizie di casa senza stress.

Pianificazione. Il calendario delle pulizie

Non c’è organizzazione senza pianificazione. Ecco perché non puoi fare a meno di un calendario su cui fissare tutti gli “appuntamenti” con le faccende domestiche. Qui programmerai sia le pulizie ordinarie che quelle straordinarie.

Ci saranno dei compiti “di base”, da svolgere quotidianamente (e senza eccezioni). Per esempio:

  • spazzare i pavimenti;
  • lavare i piatti e pulire il piano cottura;
  • rifare i letti.

C’è chi preferisce far tutto nel weekend. Noi, però, ti suggeriamo di dedicarti ogni giorno alla pulizia di una stanza o a un’attività (togliere la polvere, fare il bucato, passare l’aspirapolvere, etc.). Fidati: una volta preso il ritmo, farai meno fatica e ti godrai di più il fine settimana.

Ecco alcuni consigli per la definizione del tuo calendario settimanale:

  • programma una pulizia profonda del bagno minimo 2 volte a settimana. Ogni giorno, comunque, andrebbe fatta una detersione, seppur superficiale, dei sanitari;
  • togli la polvere su tutte le superfici almeno 1 volta a settimana. Lo sappiamo che è una seccatura ma, soprattutto se hai soprammobili in quantità, la costanza è necessaria;
  • lava i pavimenti almeno 2 volte a settimana (3 se hai animali in casa), e non solo quando ci sono macchie evidenti. La detersione delle grandi superfici è fondamentale per mantenere gli ambienti sempre freschi e profumati.

Infine, non dimenticarti delle pulizie straordinarie. Potresti pensare di dedicare 1 giorno al mese alle faccende più impegnative, come il lavaggio degli infissi o la pulizia dei lampadari e delle superfici alte.

Una volta definito il calendario, inutile dirlo, dovrai impegnarti a rispettare la tabella di marcia. All’inizio sarà dura, ma vedrai che nel giro di poco tempo prenderai confidenza con questo nuovo metodo e riuscirai a gestire molto meglio le pulizie di casa.

L’importante è che, oltre alla tua buona volontà, ci sia la collaborazione di tutti i membri della tua famiglia.

Collaborazione. 2 piccole regole per tutti

Per tenere casa sempre in ordine, oltre alla pianificazione delle faccende domestiche, c’è bisogno di collaborazione. Quindi scrivi queste 2 piccole regole su un foglio e appendilo dove tutti possano vederlo:

  1. Ognuno rimette a posto le sue cose: hai sfogliato una rivista? Rimettila nel portariviste; ti togli la giacca? Appendila subito nell’armadio. E via dicendo.
  2. Chi sporca pulisce: hai fatto uno spuntino? Lava ciò che hai sporcato.

Pianificazione e collaborazione. Cos’altro manca? Ah, certo, i prodotti giusti per la pulizia. Li trovi qui.

E per altri utili consigli sulla pulizia della casa seguici anche sulla nostra pagina Facebook Il pulito che Vorrei.

Torna alle FAQ Torna ai racconti