manutenzione lavastoviglie

Manutenzione lavastoviglie? Istruzioni per un elettrodomestico al top!

29 luglio 2020

SOS manutenzione lavastoviglie? Da quando c’è lei, sono finiti i tempi delle montagne di piatti accatastate sul lavandino. É finita l’era del “io cucino e tu lavi i piatti” e il mondo è diventato immediatamente migliore. La tua lavapiatti si merita davvero tanto.

Visto che nel nostro blog ti avevamo già preparato una piccola guida ai programmi della lavastoviglie e ti avevamo anche già spiegato come caricarla in modo corretto, qui vogliamo concentrarci sulla manutenzione. Patti chiari, amicizia lunga: se vuoi che la tua lavastoviglie sia collaborativa, devi trattarla con le dovute maniere.

Lunga vita alla lavastoviglie: check-list per la sua manutenzione

Alleata salva-serata e amica delle famiglie più numerose, la lavastoviglie è uno degli elettrodomestici più utilizzati… ma non sempre nel modo giusto. Eccoti pochi e semplici step per prendertene cura e avere piatti sempre splendenti. Vedrai… ti ci potrai specchiare ;)

  • Prevenire è meglio che curare. Quando l’elettrodomestico si sente trascurato inizia a lamentarsi: il filtro si ottura, l’acqua non viene scaricata, le stoviglie rimangono incrostate e le pareti “sbuffano” per il calcare. Noi ti consigliamo di utilizzare il nostro Cura Lavastoviglie Bifasico: protegge e igienizza eliminando grasso e calcare e svolge anche una funzione di neutralizzazione degli odori. Usalo una volta al mese, ti basterà inserire l’intero flacone capovolto nel cestello e far partire un lavaggio a vuoto a 65 °C.
  • Parti dalla parte esterna. La pulizia dell’involucro è molto semplice, basta infatti passare sulle superfici con un panno morbido inumidito. Se ci sono macchie che fai fatica a rimuovere, aggiungi anche un po’ del nostro detersivo per piatti igienizzante con bicarbonato.
  • Sale per lavastoviglie. Il sale per lavastoviglie riduce la durezza dell’acqua, prevenendo le incrostazioni di calcare che possono nascondersi nelle parti meno visibili del tuo elettrodomestico.
  • Check di guarnizioni, filtro e irroratori. Sfila i cestelli interni e il contenitore per le posate e controlla che guarnizioni, giunture e angoli siano puliti. Dopo aver chiuso il rubinetto di erogazione dell’acqua, estrai filtro e irroratori e sciacquali con molta cura. Se noti incrostazioni o residui di cibo, rimuovili con una spazzolina. Alla fine, asciuga bene con un panno morbido.

Ecco, i patti sono rispettati. Ora la tua lavastoviglie non avrà più nulla di cui lamentarsi.

Torna alle FAQ Torna ai racconti