Lavare e smacchiare tovaglie… di ogni tipo!

6 novembre 2018

A casa hai dei bambini e un marito un po’ maldestro? Non rinunciare a vestire la tavola con le tue tovaglie preferite… basta sapere come rimediare a ogni danno! ;)

Qui ti vogliamo dare tanti consigli su come lavare le tovaglie, smacchiarle e stirarle. Ti spiegheremo come prenderti cura di quelle di cotone e di lino, e anche come pulire le tovagliette americane di bambù o di plastica. Iniziamo subito.

Cotone. Come lavare e smacchiare tovaglie in lavatrice

Il cotone non è un tessuto particolarmente delicato, quindi puoi lavare e smacchiare la tovaglia con tranquillità. Per eliminare le macchie più difficili ti consigliamo di usare un buon smacchiatore, come Smacchia Via, che è efficace su tutti i tipi di macchie e rispetta colori e tessuti. Lo puoi usare sulle tovaglie bianche e su quelle colorate, basta versare una goccia di prodotto sull’alone, lasciarlo agire per qualche minuto, strofinare con la spazzolina e procedere con il lavaggio.

A mano o in lavatrice? Come sempre dai un’occhiata all’etichetta, perché è lei che decide. In linea di massima le tovaglie di cotone possono essere lavate in lavatrice. Se sono presenti dei ricami delicati ti consigliamo di non riempire troppo il cestello e di impostare una centrifuga a pochi giri. Aggiungi anche un po’ di ammorbidente, perché il cotone tende a seccarsi e non è facile da stirare. A questo proposito, ti consigliamo di stirare il tessuto quando è ancora umido, così sarà più semplice distendere le pieghe.

Come lavare il lino in lavatrice e come stirarlo?

Lavare il lino non è poi così complicato, soprattutto se le tovaglie sono bianche e senza ricami: puoi infilarle in lavatrice e lavarle anche ad alte temperature. Se noti qualche macchietta, pretratta con lo smacchiatore, puoi usarlo anche sui tessuti più delicati. Nel caso si trattasse di tovaglie colorate o con ricami, lavale a una temperatura non superiore ai 40 °C, evita la centrifuga e usa il detersivo salvacolore.

Come stirare le tovaglie di lino? Stirare il lino – si sa – è una bella fatica. Quindi, se vuoi semplificarti l’impresa, non dimenticare di aggiungere l’ammorbidente, di impostare una centrifuga a 800 giri al massimo e di stirare le tovaglie ancora umide.

Come pulire le tovagliette americane in bambù e plastica

Come togliere le macchie di sugo dalle tovaglie di plastica? Niente di più semplice: basta un po’ di sgrassatore, una passata di spugna e avrai tolto qualsiasi alone, poi sciacqua con un panno umido.

Con le tovagliette di bambù, invece, dovrai adottare qualche accorgimento in più. Segui questi consigli:

  • Capovolgi la tovaglietta e battila sul fondo per eliminare il grosso delle briciole, puoi aiutarti anche con l’aspirabriciole o con una spazzolina.
  • Spruzza lo sgrassatore su una spugna, passala sulle superfici, fai agire per qualche minuto e poi sciacqua con un panno umido.
  • Asciugala bene con un panno e non riporla fino a quando non sarà completamente asciutta.

Un ultimo suggerimento: usa tutti i giorni le tue tovaglie più belle. Ogni cena o pranzo in famiglia è un momento speciale e come tale è giusto che venga celebrato con una tavola curata nei più piccoli dettagli.

Torna alle FAQ Torna ai racconti