Lavaggio fai da te di coperte e cuscini

19 aprile 2016

Hai presente la tua coperta preferita, quella che ha reso meno rigido questo inverno e che ti sei trascinata in giro per tutta la casa? Ecco, questo post è dedicato proprio a lei, alla tua copertina di Linus.

Abbiamo pensato di darti qualche suggerimento per lavarla in casa senza correre il rischio di rovinarla e di dover rinunciare, il prossimo inverno, alla sua morbida compagnia.

E sempre qui, in questo post, ti spiegheremo anche come lavare i cuscini, perché, già che ci sei, puoi occuparti anche di loro. Ti raccontiamo subito tutto quello che c’è da sapere.

Come lavare il plaid di pile

Se il tuo plaid di pile è appallottolato in un angolo del divano e aspetta il momento buono per essere lavato… Ecco, il momento è arrivato.

Ti spieghiamo come lavarlo senza rinunciare alla sua morbidezza:

  • Lava in lavatrice con un detersivo liquido, a bassa temperatura (30 °C-40 °C) e con un programma per delicati.
  • Evita l’ammorbidente perché appesantisce il tessuto.
  • Fallo asciugare bene prima di riporlo nei cassetti e non stirarlo.

La tua coperta non è in pile ma in lana? Continua a leggere i nostri consigli.

Il lavaggio delle coperte di lana

E poi ci sono le coperte di lana. Sono un po’ più delicate di quelle di pile, per questo motivo è importante prestare attenzione all’etichetta e capire se puoi metterle in lavatrice o se, invece, devi lavarle a mano.

Se sei più fortunata, potrai lavarle in lavatrice, prestando attenzione solo a due cose:

  1. Impostare un lavaggio a freddo per delicati.
  2. Scegliere un detersivo specifico per la lana.

Se invece sei un po’ meno fortunata, l’etichetta della tua coperta ti suggerirà di lavarla a mano. E anche se ti richiederà un po’ di fatica, ti consigliamo di farlo, o rischierai di ritrovarti con una copertina per bambole.

Segui questi suggerimenti:

  • Lava la coperta in una grande bacinella o, se non ne hai una abbastanza capiente, mettila nella vasca da bagno.
  • Diluisci il detersivo specifico per lana in acqua fredda: rispetta la proporzione di ¾ di un tappo di detersivo per ogni 10 litri di acqua.
  • Lascia la coperta in ammollo per circa mezz’ora, e comprimi con le mani, senza strofinare.
  • Risciacqua bene e lasciala sgocciolare per qualche ora nel lavatoio o nella vasca, senza strizzare.
  • Stendi all’aperto su un piano orizzontale e falla asciugare bene prima di riporla.

E adesso, dalle coperte passiamo ai cuscini…

Lavare i cuscini non sfoderabili

Sì, hai capito bene. Anche cuscini che tieni sparsi sul divano, e che ogni due per tre fai cadere per terra, puoi lavarli a casa, in lavatrice.

Fai in questo modo:

  • Inserisci i cuscini in lavatrice senza comprimerli, lascia circa metà cestello vuoto e utilizza un detersivo liquido, senza ammorbidente.
  • Imposta una centrifuga a 800-900 giri e una temperatura non superiore ai 40 °C.
  • Se i cuscini sono ricamati, ricorda di inserirli in un’apposita retina per lavatrice, per non rischiare di rovinarli.

E adesso… buon relax! Ah, no, devi prima lavare coperte e cuscini. ;)

Torna alle FAQ Torna ai racconti