Dispensa ordinata i consigli di scala

La dispensa dei sogni? Pulita, ordinata e super organizzata!

9 ottobre 2019

Hai fatto la spesa e non vedi l’ora di svuotare le buste e riporre ogni alimento, barattolo e conserva al proprio posto. Se appartieni a questa “categoria” sei già sulla strada giusta per avere una dispensa come quelle delle riviste di cucina: perfettamente organizzata. Se invece non hai molto tempo a disposizione e non sei proprio una maga dell’ordine, ricordati che nulla è impossibile. L’importante è seguire i consigli giusti. Eccoti allora una guida no-stress per ottenere una dispensa da sogno! 

Ecco i nostri 7 ingredienti per una dispensa da sogno

Una dispensa organizzata non è solo bella da vedere, ti permette di conservare i cibi al meglio e non impazzire alla ricerca di scatole e barattolini spariti nel nulla. Con una dispensa funzionale, la tua mente potrà lasciare spazio alla creatività e alla fantasia che i tuoi piatti meritano. Quali sono gli ingredienti per ottenere una dispensa da sogno? Eccoti i nostri magnifici 7!

  1. Non confondere capre e cavoli. Separa gli alimenti a seconda della loro tipologia e assegna a ciascun gruppo uno scaffale, un cassetto o uno scomparto della tua dispensa. Qualche esempio? Il vano per i biscotti e i dolciumi della colazione non dovrà mai confondersi con quello per pasta e sughi, altrimenti dovrai tirar fuori tutto ogni volta che cerchi qualcosa. Ognuno al proprio posto!
  2. Tieni conto della data di scadenza. Metti davanti le confezioni dei prodotti che hanno una scadenza più vicina. Hai acquistato una scatola di cereali perché era in offerta e ne hai altre due ancora integre ma con scadenza più lontana? Queste ultime due andranno riposte in fondo al ripiano. Ricordati poi di buttare il buttabile: elimina i cibi scaduti, i sacchetti di plastica che si sfaldano e tutto quello che non ha senso di occupare spazio. Sarà tutto più funzionale e ordinato.
  3. Tieni a portata di mano i cibi che usi di più. Ripiani, barattoli e armadietti non sono tutti accessibili allo stesso modo. Usa quelli più comodi per gli ingredienti che utilizzi più frequentemente. Lascia invece quelli difficilmente raggiungibili a ciò che ti serve raramente oppure per le scorte.
  4. Spazio extra pensile. Come si fa se non c’è uno scaffale per tutto? Tra una mensola e l’altra, i cestini pensili sono la soluzione migliore per ottimizzare lo spazio. Potrai riporvi piccoli barattoli, spezie, utensili e tovagliette. Oppure puoi sfruttare le ante: bastano clip e ganci per appendere bustine e snack di utilizzo comune. E quando le provviste scarseggiano, anche la tua lista della spesa.
  5. Il segreto è nei barattoli di vetro. I barattoli di vetro sono un must della dispensa organizzata. Mantengono i cibi conservati, sostituiscono le scatole ingombranti e rendono l’ambiente più piacevole e ordinato. Che altro? Non dovrai più sbirciare nei contenitori per capire di cosa si tratta e se sta per finire.
  6. A ogni cosa il suo nome. A ogni barattolo la sua etichetta. Per evitare confusione e gestire meglio tempo e stress, divertiti a contrassegnare ogni contenitore con un’etichetta e indica anche la data di scadenza. Tutto sarà più facile!
  7. La pulizia è sempre fondamentale. Ci sono 15 minuti la sera che dovrai dedicare all’ordine e alla pulizia della dispensa. Riponete ogni barattolo, scatola e ingrediente al proprio posto e, periodicamente, pulite i ripiani con il nostro sgrassatore Marsiglia e Bicarbonato. La tua dispensa dei sogni è diventata realtà.

Cosa ne dici, sei pronta a seguire tutti i nostri consigli? Una dispensa organizzata, una casalinga in meno disperata ;)

Torna alle FAQ Torna ai racconti