Il minimalismo, stile di vita che abbraccia la felicità

15 dicembre 2017

Eliminare lo scontento.
Liberarti delle cose in eccesso.
Riprenderti il tuo tempo.
Seguire le tue passioni.
Sentirti libero.
Crescere.
Scoprire lo scopo della tua vita.

In una parola: felicità. Ecco a cosa tende il minimalismo. Sono sempre di più le persone che decidono di adottare questo stile di vita all’insegna dell’essenzialità. Lo scopo? Condurre una vita più felice, significativa e appagante. In questo articolo capiremo che cos’è il minimalismo e quali vantaggi può portare nella tua vita.

Il significato del minimalismo

Joshua Fields Millburn e Ryan Nicodemus sono due ragazzi che, nel 2010, hanno deciso di abbracciare lo stile di vita minimalista. Da quel momento ne sono diventati ambasciatori e, attraverso il sito “The Minimalists”, libri e documentari, hanno raccontato a milioni di persone che cos’è il minimalismo e come può migliorare le loro vite.

Il minimalismo ti aiuta a capire che cosa è davvero importante nella tua vita, così non perderai tempo con a cose che (per te) non hanno nessun valore. È un percorso che ha per destinazione la felicità. Ed è un percorso diverso per ogni persona, perché ognuno trova la felicità a suo modo.

Vuoi intraprendere anche tu questa strada? Allora sappi che dovrai porti tante domande, riscrivere la tua scaletta delle priorità e avere il coraggio di dire addio a tante cose che affollano la tua vita, ma che in realtà sono inutili. Solo così farai spazio a ciò che ti rende davvero felice.

Quali sono i vantaggi di una vita (e di una casa) minimalista?

Nel nostro blog ti offriamo sempre suggerimenti pratici per la pulizia e la gestione della casa. Ecco perché anche in questo caso, parlando di minimalismo, ci teniamo a sottolineare alcuni risvolti concreti, quelli che ti aiutano nella vita di tutti i giorni. Il minimalismo ti renderà più felice perché:

  • Risparmi. Smetti di spendere soldi in cose inutili.
  • Quando ti liberi degli oggetti superflui elimini anche un bel po’ di disordine in casa, che è una fonte di stress.
  • Se la tua casa è essenziale impieghi meno tempo a pulirla e a riordinarla. Avrai più tempo da dedicare alle passioni e alle cose che ti rendono felice.

Ricorda sempre che una casa pulita e ordinata è una fonte di benessere.

Diventare minimalista… con un gioco!

Vuoi provare a essere minimalista, almeno per un mese? Sappi che puoi abbracciare questo stile di vita in totale libertà. Non esistono, infatti, delle regole a cui devi per forza sottostare.

Quindi, da dove iniziare? Curiosando nel sito “The minimalists”, abbiamo trovato un gioco che può aiutarti a muovere i primi passi verso una vita minimalista. Il gioco si chiama 30-Day Minimalism Game e queste sono le sue regole:

  • Si gioca in due. Trova un amico o un famigliare che sia disposto a intraprendere questo percorso con te.
  • Dovete iniziare il gioco il primo giorno del mese. Entrambi dovrete liberarvi di un oggetto che considerate superfluo. Potete buttarlo, regalarlo o darlo in beneficienza.
  • Il secondo giorno gli oggetti di cui liberarsi saranno due, il terzo giorno saranno 3 e così via… fino all’ultimo giorno del mese.

Con l’avanzare delle settimane il gioco si farà sempre più difficile. Ovviamente, vince chi resiste di più. Noi tifiamo per te! ;)

Torna alle FAQ Torna ai racconti