conchiglie

Idee per oggetti e decorazioni con le conchiglie

28 giugno 2016

Anche tu, in spiaggia, diventi una raccoglitrice di conchiglie professionista? E anche tu, una volta tornata a casa, chiudi le tue conchiglie in una scatola e ti dici che prima o poi le utilizzerai per qualche lavoretto di riciclo creativo?

Se hai deciso che è finalmente arrivata l’ora di fare ciò che ti riprometti di fare da anni, resta qui con noi. Ti daremo qualche spunto per utilizzare le tue conchiglie e trasformarle in oggetti e decorazioni per te o per la tua casa.

Le collane di conchiglie per un look estivo

Le collane con le conchiglie non passano mai di moda… Durante la bella stagione sono un must have, soprattutto negli outfit da aperitivo sulla spiaggia. Allora, vediamo come puoi realizzare una collana da sfoggiare durante l’estate 2016.

Cerchiamo di creare qualcosa di un po’ più elaborato rispetto al solito cordoncino con un solo ciondolo-conchiglia, che resta comunque una bella idea per una bimba.

Per prima cosa, seleziona le conchiglie da utilizzare – scegline di varie forme e dimensioni, così darai movimento al tuo “gioiello” – e mettile in ammollo per qualche ora dentro una soluzione di acqua e detersivo per i piatti. Poi, con un vecchio spazzolino da denti strofina le conchiglie per liberarle da sabbia o altre impurità. Infine risciaqua e aspetta che si asciughino bene.

Intanto, prepara l’occorrente per procedere:

  • spago color écru;
  • un ago da cucito e un giravite;
  • colla a caldo
  • smalti per unghie.

Per prima cosa, prendi le conchiglie e pratica su ognuna dei forellini abbastanza larghi da permettere il passaggio dello spago. Usa l’ago o il giravite a seconda dello spessore della conchiglia. Dopodiché, decidi se lasciare le conchiglie così come sono oppure se colorarle con gli smalti.

Dallo spago ricava almeno tre fili. Quindi inizia a infilare lo spago nella conchiglia che costituirà il ciondolo principale. Usa un goccio di colla a caldo per attaccare lo spago al retro della conchiglia, in modo che resti ferma. Stessa operazione per tutte le altre conchiglie.

Quando avrai finito di decorare i tre fili, mettili sul tavolo; unisci da un lato e dall’altro le tre estremità con un nodo. Poi fai un nodo a fiocco per unire le due parti.

Ed ecco pronta la tua bella collana!

Vasetti decorativi “mille usi”

Se ti piace variare spesso l’home dècor di casa tua, ti insegniamo subito a creare dei vasetti decorativi con le conchiglie, una soluzione economica per portare a casa un po’ di sapore di mare…

È facilissimo: ti basta recuperare dei barattoli di vetro e una pistola per colla a caldo. E il gioco è fatto.

Puoi usare questi vasetti come portafiori, portacandele o centrotavola. Oppure – perché no? – puoi regalarli ai tuoi amici amanti dei cadeau fai-da-te.

Decorazioni per capelli… da sirenetta

Hai voglia di una pettinatura da sirenetta? Ecco che le conchiglie vengono ancora in tuo soccorso. Ti basta incollarle (sempre con la colla a caldo) su delle forcine per creare delle originali decorazioni che arricchiranno le tue acconciature.

Ricordati sempre che puoi colorare le tue conchiglie come vuoi utilizzando dei comuni smalti per unghie. Puoi anche semplicemente usare dello smalto trasparente per renderle lucide.

La targhetta di benvenuto marinara

Eccoci all’ultima idea di riciclo creativo con le conchiglie: realizza una targhetta di benvenuto da appendere alla porta. Prendi un portafoto che non ti piace più e incolla lungo la cornice le tue conchiglie: al posto della foto, metti un messaggio per i tuoi ospiti.

Carino, no?

E adesso, basta solo trovare un po’ di tempo. Non far passare un’altra estate, però! E se ti va, condividi sulla nostra pagina Facebook Il pulito che vorrei le foto delle tue creazioni.

Torna alle FAQ Torna ai racconti