Idee per il pranzo a lavoro. Non la solita minestra!

5 febbraio 2016

Pranzo in ufficio? Non dirci che mangi un triste panino davanti allo schermo del PC. Dai, si può fare meglio, e devi fare meglio! Perché anche la pausa pranzo a lavoro può essere un momento piacevole.

Ecco, speriamo che questo post possa esserti utile per cambiare un po’ le tue abitudini: troverai consigli per perfezionare il tuo kit per il pranzo e idee per i tuoi pasti in ufficio.

Il kit perfetto per il pranzo fuori casa

Che tu sia una veterana o una novella del pranzo a lavoro, questo è l’elenco di cose che non devono mancare nel tuo kit:

  • Borsa termica, meglio se provvista di più tasche o di divisori interni.
  • Scaldavivande elettrico. Ti tornerà utile se in ufficio non hai il forno microonde e non vuoi rinunciare a un pasto caldo, specialmente in inverno. È un contenitore che si collega alla corrente elettrica e scalda in pochi minuti il cibo. All’interno trovi diverse vaschette estraibili che tengono separati i cibi.
  • Contenitori in plastica: se hai il microonde in ufficio, comprane di compatibili, perché non tutti lo sono. Ti consigliamo quelli con il coperchio sigillato, che ti tengono alla larga dal rischio di fuoriuscite di liquidi.
  • Thermos, per tenere calde le tue bevande anche durante le giornate più fredde.
  • Set di posate da viaggio: ne trovi in plastica resistente e lavabile. Hanno la comodità di essere più piccole e più leggere di quelle in metallo.
  • Tovaglietta americana in tessuto, che protegge la scrivania e, soprattutto, ti fa sentire un po’ a casa.
  • Set per i condimenti da viaggio. Se in ufficio non hai un angolo dove riporre i condimenti, compra uno di questi set. Prevede dei piccoli barattoli di plastica, simili a quelli che si utilizzano per trasportare i liquidi in aereo, dove conservare olio, aceto, sale e pepe.

Vediamo adesso qualche ricetta facile facile per un pranzo in ufficio più gustoso.

Idee per un pranzo leggero

Sono due i possibili inconvenienti in cui può incappare chi pranza in ufficio:

  1. non sentirsi per nulla sazio;
  2. sentirsi così sazio da rischiare di addormentarsi sulla scrivania.

Quindi, bando a lasagne e caponate, ma anche al misero pacchetto di cracker. Ti suggeriamo qualche ricetta leggera, ma comunque golosa.

Le insalate gustose

Le insalate sono sempre un’ottima scelta, perché sono rapide da preparare e anche sostanziose (a meno che non ci metti dentro solo la lattuga).

Un paio di idee:

  • Insalata di pollo e avocado. Prepara un mix di verdure crude come insalata, carote e pomodori, e aggiungi una fettina di petto di pollo alla piastra tagliato a straccetti e avocado a dadini spruzzato con il lime; condisci con olio e sale quanto basta.
  • Insalata di quinoa con le verdure. Puoi accompagnare la quinoa con zucchine, melanzane, zucca, spinaci, finocchio o bieta.

La frittata svuotafrigo

Anche la frittata è un piatto comodo da portare in ufficio e, soprattutto, ti permette di salvare le verdure avanzate, quelle altrimenti destinate alla pattumiera. Unica raccomandazione: cuoci la frittata al forno. Sarà molto più leggera.

Dopo aver amalgamato uova, grana e sale, aggiungi le verdure, metti il tutto in una teglia appena spennellata di olio e inforna per circa 15 minuti a 200°.

Gli spuntini

Anche i languorini vanno assecondati! Quindi non dimenticarti di portare con te uno spuntino per la merenda, come uno yogurt, un po’ di frutta secca e un frutto di stagione.

Come mantenere pulito il tuo kit

Un altro giorno di lavoro è finito e non ti rimane che tornare a casa, metterti comoda e riposarti un po’. Però prima devi pulire il tuo kit per il pranzo:

  • i contenitori e le posate in plastica puoi lavarli normalmente con acqua tiepida e detersivo per piatti;
  • per il thermos, invece, devi munirti di una spazzola per bottiglie con cui strofinare le pareti interne. È indispensabile una goccia di detersivo e acqua calda. Ricordati anche del tappo. Risciacqua e lascia asciugare bene prima di richiuderlo;
  • una volta a settimana occupati anche della pulizia della borsa termica. Lava gli interni con una spugnetta e il sapone di Marsiglia. Passa un panno umido per eliminare il sapone e asciuga con uno strofinaccio pulito. Se la tua borsetta ha gli interni sfoderabili, immergili lavali in acqua tiepida e sapone di Marsiglia.

Bene, speriamo che dopo questo articolo la tua pausa pranzo in ufficio avrà un sapore diverso!

Torna alle FAQ Torna ai racconti