I lavoretti per la Befana fai da te e le ricette dell’epifania

18 dicembre 2019

Visto che di consigli sulla tavola di Natale e di Capodanno te ne abbiamo già dati in abbondanza, abbiamo pensato di raccogliere in questo articolo qualche suggerimento per la tavola della Befana. Perché anche la Befana va festeggiata come si deve.

Perché organizzare l’ennesimo pranzo o cena a casa? Se te lo stai chiedendo sappi che la risposta è semplice: per far felici i bambini e per finire gli ultimi avanzi in compagnia. Se ti sembrano due ragioni valide, allora leggi qui: ti diamo qualche dritta per preparare una tavola come Befana comanda e ti suggeriamo due ricette dell’epifania molto semplici ma di grande impatto.

La tavola della Befana, le decorazioni

Se a tavola ci saranno anche i bambini, può essere divertente aggiungere delle decorazioni a tema. Ecco qualche consiglio per befanizzare la tavola.

Calzette di feltro portatovagliolo. Se ami il fai da te puoi realizzarle da sola: prendi un foglio di feltro, disegna la sagoma di una calza, ritagliala e usala come modello per disegnarne una identica. Con un filo spesso cuci i bordi così da unire le due metà. Puoi personalizzare le calze applicando bottoncini o ricamando il nome dell’invitato (in questo caso la calza potrebbe diventare un regalo per gli ospiti). Ah, vuoi conservare i portatovaglioli per il prossimo anno? Prima di riporli, lavali a mano con acqua tiepida e un po’ di detersivo per la lana.

Calici caramellosi. Prendi lo spago da cucina, tagliane tanti pezzi quanti sono i bicchieri che metterai a tavola – ogni pezzetto deve essere di circa 5 cm. Con un nodino appendi una caramella colorata a ogni pezzo di spago e poi legalo al gambo dei calici fermandolo con un nastrino.

Carbone segnaposto. Compra dei cubetti di carbone abbastanza grandi e con un pennarello alimentare per dolci, scrivi su ogni cubetto il nome dell’invitato. Semplicissimo!

Scopette della Befana da servire come antipasto. Cosa ti serve per crearle? Salatini a bastoncino (circa una ventina), una decina di fette sottili di scamorza e qualche filo di erba cipollina. Prepararle è molto semplice e anche divertente, quindi coinvolgi i bambini. Ecco il procedimento da seguire per ogni scopetta:

  • Ritaglia dei rettangolini di scamorza (4×2 cm circa).
  • Con il taglierino crea delle piccole frange sul lato lungo di ogni rettangolo.
  • Arrotola il rettangolo di scamorza sfrangiata intorno all’estremità del salatino e fissalo con un filo di erba cipollina chiuso con un nodo.

Otterrai tante simpatiche scopette da servire come antipasto.

La ricetta dell’epifania: i Befanini

Abbiamo pensato a un dolce regalino per i tuoi ospiti: una calza piena di Befanini. Non ne hai mai sentito parlare? Sono biscotti della tradizione toscana che di solito si preparano in questo periodo dell’anno, ti spieghiamo subito come.

Gli ingredienti necessari:

  • 125 g di burro
  • 8 g di lievito in polvere per dolci
  • 100 g di zucchero
  • un baccello di vaniglia
  • un uovo
  • fialetta di aroma al rum (che va bene anche per i più piccoli)
  • una scorza di limone
  • 250 g di farina 00
  • codette colorate per decorarli

La preparazione dei Befanini:

  • Inserisci nel mixer la farina e il burro (senza riscaldarlo) e frulla per amalgamare.
  • Trasferisci il composto in una terrina e aggiungi lo zucchero, il lievito, i semi di vaniglia, la scorza di limone grattugiata, l’uovo e la fialetta al rum.
  • Lavora il composto con le mani fino a ottenere un impasto omogeneo.
  • Copri l’impasto con la pellicola e fallo riposare al fresco per circa un’ora.
  • Stendi la pasta con il mattarello e, con gli stampini natalizi, crea i biscotti.
  • Decorali con le caramelline colorate e infornali a 180 °C per non più di 8 minuti.

Dopodiché, sfornali, lasciali raffreddare e inseriscili nelle calzette della Befana da regalare agli ospiti.

L’operazione tavola della Befana è conclusa con successo. Auguri! :)

Torna alle FAQ Torna ai racconti