decorazione-mobili

Ho deciso…cambio look ai mobili!

16 marzo 2017

E poi arriva quel temuto periodo dell’anno dove non ti piace niente in casa e hai voglia di cambiamenti. Le tende sono troppo bianche, i mobili troppo vecchi e di un colore poco alla moda, il divano troppo scuro. Panico negli occhi del tuo compagno e un continuo susseguirsi di idee nella testa. Ma quest’anno il punto fisso è solo uno: cambiare look ai mobili, rendere tutto più colorato per dare un tocco primaverile alla casa. Perché non dare nuova vita a un mobile vecchio, magari trovato in cantina? Sì è vero non è così facile come può sembrare, ma basta qualche suggerimento, un po’ di creatività, ingegno e tutto è possibile.

Partiamo dalla base…

La prima cosa importantissima è sapere di quale materiale è fatto il mobile che desideri ristrutturare. Solitamente è in legno ma non darlo per scontato, controlla sempre oppure rischierai di fare un lavoro inutile e rovinare tutto. Ogni materiale richiede dei prodotti specifici e trattamenti diversi, chiedi sempre consiglio a un esperto di bricolage!

Dedichiamoci ai mobili in legno

Per i vecchi mobili in legno, servirà sicuramente applicare uno sverniciatore e successivamente un primer per fare in modo che la nuova vernice aderisca perfettamente, si assorba uniformemente ed evitare così sfumature indesiderate. Prima di iniziare non dimenticare di munirti di molta carta di giornale per evitare di tinteggiare tutta casa, guanti, solvente che ti servirà in caso di errori, qualche spugnetta per la pulizia e tanta vernice colorata. Troverai facilmente tutto l’occorrente nei grandi negozi di bricolage e attrezzi per il fai da te per casa e giardino.

…ora si passa alla fase operativa

Pronte a decorare? Iniziamo!

  1. Prepara la zona lavoro con carta da giornale sul pavimento fissata con lo scotch su cui posizionerai il mobile.
  2. Ricorda di togliere tutti i cassetti, le ante e smontare le parti del mobile che è possibile rimuovere, in questo modo il lavoro procederà in modo più rapido e accurato perché potrai raggiungere anche gli angoli più nascosti evitando accumuli di vernice.
  3. Inizia a creare la base per la prima mano di vernice: l’ideale sarebbe stendere il colore su una superficie ruvida, per cui prima di dipingere è consigliabile carteggiare tutto il mobile con della carta vetro eliminando così anche lo strato superficiale della vecchia colorazione.
  4. Ora stendi il primer in modo uniforme e lascia asciugare per almeno una notte. Dopodiché puoi iniziare a stendere la vernice dando sfogo alla tua creatività. Scegli i colori che più ti piacciono, abbina dei pomoli divertenti se vuoi dare un tocco ancora più chic al tuo “nuovo” mobile, in commercio ne trovi tantissimi e per tutti i gusti.
  5. Una volta asciutta la vernice passa al lucidante, renderà il mobile splendente e idrorepellente. Puoi anche passarne due mani se il legno risulta molto poroso e fatica a mantenere l’effetto desiderato.
  6. Quando il mobile sarà perfettamente asciutto (ti consigliamo di aspettare un paio di giorni) puoi finalmente pulirlo: usa una goccia di detergente per il legno diluito e passa con un panno umido sulla superficie per rendere il mobile lucido, nutrirlo e proteggerlo.
  7. Rimonta ante e cassetti e posizionalo dove desideri!

F-I-N-I-T-O!

Il tuo nuovo arredo è pronto da utilizzare… che ne pensi? Ne è valsa la pena? Scommettiamo che è bellissimo e poi che soddisfazione!

Torna alle FAQ Torna ai racconti