Ferragosto a casa? Ecco come organizzare un pranzo perfetto!

5 agosto 2020

Quest’anno Ferragosto sarà un po’ strano. Soprattutto se sei sempre stata abituata a passarlo al mare o in montagna, nel bel mezzo delle tue vacanze.

E se quest’anno hai deciso di trascorrerlo a casa, quali saranno i tuoi programmi?

Non ti preoccupare. Anche se resti in città, puoi sempre organizzare un fantastico pranzo di Ferragosto a casa tua insieme a chi, come te, ha deciso di posticipare le ferie.

Il Ferragosto perfetto in pillole

Uniti dal caldo e dalla necessità di coccolarvi con del buon cibo, la festa di Ferragosto a casa tua rimarrà nei ricordi di tutti. Penna e taccuino alla mano, la parola d’ordine è “pianificare”.

La lista degli invitati

Come per ogni altra festa, la lista degli invitati è uno step fondamentale. Guarda il tuo giardino, calcola lo spazio e poi mettici circa una persona per metro quadrato (come è giusto che sia evitiamo gli assembramenti). Sì a famigliari e agli amici più cari, quelli con cui parleresti per ore e che si sanno sempre divertire.

Come allestire?

Le parole d’ordine sono tre: allegria, creatività e divertimento. Non serve chissà quale decorazione, occorre solo avere un’idea dello stile da adottare. Vuoi un Ferragosto a tema spagnoleggiante con tapas, paella e sangria per tutti? Allora cerca tovaglie e accessori colorati o che ricordino le magnifiche isole della Spagna. Spargi cuscini per tutto il giardino e qualche lanterna, nel caso rimaniate a chiacchierare fino a tardi.

Ma che musica maestro!

La colonna sonora rivela tanto del tipo di Ferragosto che vuoi organizzare. Musica movimentata se l’idea è lanciarsi in danze scatenate sotto le stelle, oppure sottofondi leggeri per una chiacchierata informale e risate in compagnia. In questo caso devi riconoscere i tuoi limiti, se ascolti solo musica neomelodica italiana, passa il testimone ;)

Cosa si mangia?

Ora questo è un capitolo delicato: se fai poco da mangiare la gente si lamenterà, e ha ragione. Quindi abbonda, scegliendo cose che eventualmente potrai consumare anche i giorni seguenti nel caso ci fossero degli avanzi. L’importante è che il cibo sia comodo e vario: spiedini di tutti i tipi, taglieri di affettati e formaggi, pasta fredda, polpette, crostini. E se hai un compagno che non vede l’ora di mettersi alla griglia, lascialo fare… sarà contento lui e anche i tuoi ospiti. Quando poi avranno mangiato tutto, inizia soddisfatta a sparecchiare e a riempire il cestello della tua lavastoviglie. Continuerai a goderti la giornata, a pulire ci pensa il nostro gel lavastoviglie.

 

Intanto, per l’ultima volta, dicci: tu che fai? Buon Ferragosto!

Torna alle FAQ Torna ai racconti