Stop alla polvere in casa. Come eliminarla e ridurla

21 luglio 2015

Polvere maledetta polvere! Te ne sei occupata ieri e già oggi le superfici non passano la “prova del dito”. Come è possibile? Tranquilla, non sei vittima di un sortilegio. Semplicemente, non hai ancora letto questo articolo, dove ti sveleremo tutte le accortezze da osservare per eliminare e ridurre la polvere in casa.

Forza: c’è un bel po’ di lavoro da fare. Ma ne varrà la pena, promesso.

I 10 posti in cui stanare la polvere

Il problema dell’eterna presenza della polvere in casa è dovuto perlopiù al fatto che questa, oltre a depositarsi sulle superfici visibili, si annida anche in posti in cui non la vediamo o a cui non facciamo caso.

Quali sono questi posti? Ecco la lista che abbiamo stilato per te:

  • i bordi dei battiscopa;
  • il bordo superiore dell’ultima fila delle piastrelle;
  • le mostre e le cornici delle porte (oltre alla parte superiore dell’anta);
  • il telaio delle finestre;
  • le zanzariere;
  • le persiane;
  • i termosifoni;
  • i lampadari;
  • le cornici dei quadri;
  • la parte superiore dei mobili alti, come l’armadio, i pensili della cucina, etc.

In alcuni di questi posti puoi spolverare nell’ambito delle pulizie ordinarie. Prendi i battiscopa, per esempio: ti basterà ricordartene mentre spazzi; quando usi l’aspirapolvere, invece, ricordati dei termosifoni. O, ancora, quando ti dedichi alla pulizia del bagno, ti ci vorranno pochi secondi per passare un panno sulla parte superiore delle piastrelle.

Infine, quando spolveri le superfici dei mobili, non dimenticarti delle cornici dei quadri e, di tanto in tanto (diciamo 1 volta su 3), dedicati anche alle porte e alle finestre.

Nel calendario delle pulizie straordinarie, invece, farai rientrare la rimozione della polvere da zanzariere, persiane e lampadari.

Un piccolo trucco per la parte superiore dei mobili alti: mettici sopra dei fogli di giornale, così dovrai solo ricordarti di sostituirli periodicamente.

3 consigli antipolvere (seguili e non te ne pentirai)

Oltre a far attenzione ai 10 posti in cui si annida la polvere che abbiamo menzionato, segui questi altri 3 consigli.

1. Liberati dall’eccesso di soprammobili

Hai in esposizione tutte le bomboniere di tutti i battesimi, matrimoni, lauree & Co. a cui hai partecipato? Ecco, forse è giunto il momento di fare una cernita e di tenere come soprammobili solo quei ninnoli a cui sei affezionata di più. Vedrai quanta fatica in meno farai quando spolveri.

2. Conserva libri, DVD, CD e dischi al chiuso

Sì, i libri sono belli da vedere e in un certo senso arredano. Ma se più che una libreria hai una biblioteca, devi correre ai ripari, perché i libri sono dei catalizzatori di polvere (polvere che, tra l’altro, a lungo andare li rovina). Insomma, se hai tanti libri dovresti pensare a una libreria con vani chiusi. Lo stesso discorso vale per le tue collezioni di DVD, CD e vinili.

3. Attenzione ai tappeti

Se in casa hai tappeti, che, si sa, sono delle vere e proprie calamite per la polvere, passaci sopra l’aspirapolvere almeno una volta a settimana.

Ah, quasi dimenticavamo di dirti quali sono i tuoi più grandi alleati nella guerra contro la polvere: panno in microfibra e multiuso Scala, che ha anche azione antialoni e brillantante.

Il piano d’attacco per eliminare la polvere è completo. Ora trova un nome di battaglia ;)

Torna alle FAQ Torna ai racconti