lavatrice-temperature

Lavatrice e temperature. Consigli per lavare bene e senza danni

24 novembre 2015

Di’ la verità: anche tu, quando si tratta di scegliere il programma di lavaggio, te ne stai lì a fissare la lavatrice, come se da un momento all’altro potesse parlare e darti la risposta. Purtroppo, però, per quanto gli elettrodomestici siano diventati intelligenti, parte del lavoro tocca ancora a te.

Ma tu sai che per tutti i tuoi dubbi sul bucato, puoi chiedere consiglio a noi di Scala. Qui sul nostro blog trovi risposta ai più comuni “problemi di bucato”, e oggi vogliamo aiutarti a capire come scegliere le temperature di lavaggio a seconda dei capi.

Impariamo a leggere le etichette

Come diciamo spesso, sull’etichetta dei tuoi capi trovi tutte le indicazioni per il lavaggio. Imparare a leggere le etichette, quindi, è il primo passo per lavare bene e senza il rischio di tirar fuori dalla lavatrice capi dai colori sbiaditi, infeltriti, striminziti e via dicendo.

Dunque, quello che ti serve sapere lo trovi qui di seguito:

  • il simbolo del lavaggio è una vaschetta: quando la trovi sull’etichetta vuol dire che è possibile lavare il capo in lavatrice;
  • se la vaschetta è accompagnata da una mano quel capo può essere lavato solo a mano;
  • quando all’interno della vaschetta c’è un numero, quel numero indica la massima temperatura consentita;
  • se la vaschetta è sbarrata significa che il capo non è lavabile in acqua.

Detto ciò, vediamo quali sono le regole generali da seguire per scegliere la temperatura.

Regole generali sulle temperature di lavaggio in lavatrice

Fermo restando che l’etichetta deve essere il tuo principale punto di riferimento, abbiamo preparato una lista di indicazioni che può tornarti utile:

  • per seta e lana scegli il programma per capi delicati (generalmente a freddo);
  • per il cotone bianco e colorato, imposta 30°;
  • i jeans lavali a massimo 40°;
  • i capi scuri si lavano a 30° o al limite in acqua fredda;
  • la biancheria intima e l’abbigliamento con cui fai sport vanno lavati a 40°;
  • per lenzuola, asciugamani, accappatoi e tovaglie scegli invece una temperatura più alta, noi consigliamo 60°;
  • solo gli indumenti molto sporchi o da disinfettare (perché magari indossati durante un’influenza) vanno lavati a 90°.

I detersivi Scala per un lavaggio perfetto a ogni temperatura

È un falso mito quello secondo cui il bucato perfetto si ottiene solo con le alte temperature, che peraltro richiedono un grande dispendio di energia. In realtà, come abbiamo visto, i 90° sono indicati solo in casi eccezionali.

Per lavare bene, hai bisogno più che altro di buoni detersivi. Quelli che produciamo noi di Scala sono studiati per darti un risultato eccellente qualsiasi sia la temperatura impostata. Scoprili cliccando sui link qui sotto:

E per qualsiasi altra domanda sull’argomento “temperature per il lavaggio in lavatrice”, scrivici sulla nostra pagina Facebook Il pulito che vorrei.

Torna alle FAQ Torna ai racconti