Consigli per lavare l’ombrellone da giardino e da mare

3 settembre 2018

Alcune faccende domestiche ti ricordano che le vacanze sono finite e che è tempo di voltare pagina. Un esempio? Il lavaggio degli ombrelloni da spiaggia e da giardino. Quando arriva il momento di farlo, capisci che devi salutare l’estate. Qui ti diamo un po’ di consigli che ti aiuteranno a sbrigare questo compito con facilità, rapidità e… senza il magone!

I prodotti che ti servono per pulire l’ombrellone

Prima di metterti al lavoro, controlla di avere l’occorrente per la pulizia dell’ombrellone. Ecco qui i prodotti e gli strumenti che ti saranno utili:

Hai tutto? Allora rimboccati le maniche: iniziamo a pulire l’ombrellone!

Come pulire l’ombrellone

Hai un balcone o un giardino? Bene, allora ti consigliamo di pulire l’ombrellone all’aperto, così non ti ritroverai a dover pulire anche i pavimenti di casa!

Come prima cosa aprilo e accertati che non sia umido, nel caso fallo asciugare bene all’aria. Spolveralo passando energicamente una spazzola sul tessuto, in questo modo lo libererai dalla polvere, dalla sabbia e dalle ragnatele. Se è davvero molto sporco, puoi anche aiutarti con l’aspirapolvere regolato alla minima potenza, così non rovinerai il tessuto.

Fatto? Allora è il momento di eliminare le macchie. Se l’ombrellone è bianco puoi tamponare gli aloni con la candeggina diluita in acqua. Se l’ombrellone è colorato ti consigliamo invece di usare lo sgrassatore: lascialo agire sul tessuto per qualche minuto e poi procedi con il lavaggio.

Come lavare il telo dell’ombrellone? Con la spugna, un mix di acqua tiepida e sapone di Marsiglia grattugiato e un po’ di olio di gomito! Sciacqua il telo sotto il getto d’acqua e lascialo asciugare per una giornata intera.

Oltre al telo, dovrai pensare anche alla pulizia delle parti in metallo e del bastone dell’ombrellone. Ecco come puoi prendertene cura:

  • Superfici in metallo: spolvera con un panno, se ci sono tracce di ruggine rimuovile con una paglietta poi passa lo Splendiacciao e torneranno a brillare come nuove.
  • Bastone di legno: spolveralo con un panno umido, puliscilo con acqua e sapone di Marsiglia e asciugalo bene. Se vedi che il legno è un po’ inaridito, sappi che questo è il momento buono per dare una passata di vernice protettiva.

Ora infila l’ombrellone in un sacco di plastica, conservalo in un luogo asciutto e fallo riposare in attesa di una nuova estate.

 

 

Torna alle FAQ Torna ai racconti