Come trattare il cashmere? Con i guanti!

11 marzo 2019

Dover dire addio a un maglioncino dopo un bucato sbagliato può succedere a tutti, ma se il maglioncino in questione è il tuo preferito, è di cashmere e l’hai pagato pure una fortuna, allora diciamocelo: poteva succedere a tutti, ma perché doveva succedere proprio a te?

 

Dopo i consigli sul bucato della lana, qui trovi tutti i nostri suggerimenti per lavare, asciugare e stirare i maglioncini di cashmere senza correre il rischio di rovinarli.

Come lavare il cashmere?

Puoi scegliere tra il lavaggio a mano e quello in lavatrice. Perché sì, questo tessuto pregiato può essere lavato anche in lavatrice, con alcune premure ovviamente!

Il lavaggio del cashmere a mano

Lava il maglioncino al rovescio, per non rovinare le fibre. Immergilo in una bacinella piena di acqua tiepida con un goccio di detersivo specifico per lana e delicati, tienilo a bagno per pochissimo tempo, bastano 5 minuti. In questo modo non rischierai di rovinare le fibre. Mentre è a bagno, massaggialo dolcemente senza torcerlo o strofinarlo, poi sciacqua bene sotto l’acqua corrente tiepida senza strizzarlo.

…E il lavaggio in lavatrice

Il cashmere si può lavare anche in lavatrice, con mooolta attenzione:

  • Inserisci il maglioncino (sempre girato al rovescio) in una retina per il lavaggio dell’intimo.
  • Imposta un programma specifico per la lana, con una temperatura dell’acqua bassa, non superiore ai 30 °C.
  • Usa il detersivo per capi delicati, senza esagerare con i quantitativi.
  • Puoi impostare anche la centrifuga, l’importante è che non superi i 400 giri.

Asciugare e stirare il cashmere

Se hai lavato il tuo maglioncino a mano, allora tamponalo con un asciugamano per eliminare l’eccesso d’acqua; se l’hai lavato in lavatrice e hai impostato la centrifuga, non ce ne sarà bisogno. Per farlo asciugare, stendilo su una superficie piana – un asse di legno leggermente inclinato andrà benissimo – e tienilo lontano dalle fonti di calore. Non usare, per nessuna ragione al mondo, le mollette, poiché rovinano le fibre e deformano l’indumento.

Se hai steso correttamente il maglioncino, allora vedrai che non sarà necessario stirarlo. Se invece noti qualche pieghetta che ti fa storcere il naso, fai così:

  • stiralo al rovescio;
  • tra il ferro e il tessuto stendi un panno di cotone;
  • imposta la temperatura più bassa.

Ultima cosa: hai mai sentito parlare del pettinino per cashmere? Lavaggio dopo lavaggio nel tessuto possono crearsi degli antiestetici pallini: con questa spazzola puoi eliminarli senza rovinare il maglione.

Segui i nostri consigli e vedrai: forse ti succederà ancora di sbagliare qualche bucato, ma non sbaglierai più quello dei tuoi maglioncini di cashmere preferiti!

Torna alle FAQ Torna ai racconti