asciugamani

Impariamo a recuperare o a riciclare i vecchi asciugamani

17 settembre 2015

Dopo tanti anni di onorata carriera, è normale che gli asciugamani inizino a cedere sotto il peso dei lavaggi: compaiono i primi buchi da rattoppare e il tessuto perde la sua morbidezza. Sono tutti segni che i tuoi asciugamani hanno fatto la loro vita ed è ora di lasciarli andare… E no, noi non ci arrendiamo! Non senza aver prima provato a recuperarli.

Come? Stai per scoprirlo.

Come far ritornare morbidi gli asciugamani secchi

Ci sono alcuni asciugamani che non sono semplici asciugamani, sono legati a dei ricordi. Magari fanno parte del corredo della nonna, quello splendidamente ricamato a mano. E quel set di asciugamani che ti ha regalato la mamma quando sei andata a vivere da sola? Quello su cui ha fatto mettere le tue iniziali? No, non puoi rinunciarci: devi fare almeno un tentativo per rimetterli in forma.

Eccoti il nostro rimedio contro gli asciugamani secchi:

  • scegli uno degli ammorbidenti concentrati Scala in base alla fragranza che preferisci. Ce n’è per tutti i nasi: magnolia e frutti rossi, fiordaliso e gardenia, vaniglia e fresia (scopri la linea di ammorbidenti Scala Carezze);
  • prendi una bacinella e riempila con 4 litri d’acqua;
  • versa 3 tappi di ammorbidente;
  • metti gli asciugamani (puliti) in ammollo e lasciali lì per una notte;
  • il mattino seguente mettili in lavatrice e imposta solo il programma risciacquo.

Già quando li tirerai fuori dalla lavatrice, ti accorgerai al tatto del piccolo miracolo domestico avvenuto. E una volta asciutti, constaterai che sì, ce l’hai fatta: i tuoi vecchi asciugamani non solo saranno tornati a essere soffici e morbidi come un tempo, ma avranno un fantastico profumo di fresco e di pulito. Quanto ci piacciono le storie a lieto fine!

A volte, però, bisogna guardare in faccia alla cruda (e ruvida) realtà e ammettere che gli asciugamani sono davvero irrecuperabili. Ma noi non ci perdiamo d’animo e, accertata l’impossibilità di continuare a usare l’asciugamano come tale, lo trasformiamo in qualcos’altro. It’s riciclo time, amiche!

Riciclo utile e creativo con gli asciugamani inutilizzabili

Grazie al riciclo, i tuoi vecchi asciugamani possono continuare a vivere sotto nuove forme. Ecco qualche consiglio.

Utilizzali per la cuccia del cane

Se in casa c’è un amico a quattro zampe, usa gli asciugamani come base per la sua cuccia.

Trasformali in pochette da viaggio

Hai presente quei pomeriggi in cui proprio non sai cosa fare? Ecco, quelli sono i momenti giusti per dedicarti al riciclo creativo. Prendi asciugamani, forbici, ago, filo e bottoni (o zip) e crea delle pochette da viaggio in cui riporre i trucchi o gli accessori.

Datti al patchwork

Hai vecchi asciugamani di vari colori? Falli a pezzi! :D Prendi una forbice e ritaglia quadrati e rettangoli. Poi, con ago e filo, vai di patchwork e crea dei tappetini per il bagno.

Crea nuovi panni per la pulizia

E se vuoi farli a pezzi, ma non sei una maga con ago e filo, puoi sempre utilizzarli come stracci per pulire i pavimenti.

A noi sono venute in mente queste idee, ma il bello del riciclo è che ti permette di scatenare la fantasia: fatti prendere dalla creatività e dai nuove forme ai tuoi asciugamani. Poi, se ti va, condividi con noi la tua esperienza sulla nostra pagina Facebook Il pulito che vorrei.

Torna alle FAQ Torna ai racconti