portico-veranda

Come pulire la veranda per l’estate

30 giugno 2015

L’estate è tornata, e con lei anche la voglia di stare in veranda. Peccato che l’inverno l’abbia ridotta maluccio: c’è quel pavimento che, a guardarlo, vien voglia di urlare e scappare via; gli arredi, con tutto lo sporco che hanno accumulato, sembrano inutilizzabili. E come se non bastasse, la veranda del vicino, invece, è già tutta pulita e agghindata. Per la serie “la veranda del vicino è sempre più bella”.

Non buttarti giù: resta con noi e vediamo assieme come rimediare.

Prima di tutto, la manutenzione

Prima della pulizia, bisogna fare un check degli elementi della veranda, a cominciare dalle tende da sole. Controlla la struttura: se tutti i meccanismi sono integri e stabili, e non c’è dunque bisogno di manutenzione, procedi pure con la detersione. Serviti di una spugna morbida imbevuta in acqua e sapone neutro, risciacqua e asciuga.

Per quanto riguarda il telo, lavalo secondo le indicazioni del produttore. Ci sono teli che possono essere detersi con acqua e candeggina, altri che richiedono invece l’utilizzo di acqua e sapone. Quindi, onde evitare brutte sorprese, informati bene sul tipo di lavaggio da effettuare.

E passiamo agli arredi.

La pulizia degli arredi da esterno in resina

Per gli spazi outdoor, gli arredi più comuni sono quelli in resina. Questo anche perché sono meno soggetti al deterioramento rispetto, per esempio, agli arredi in legno o vimini.

Anche tu per la veranda hai preferito la praticità degli arredi in resina? Allora, farli ritornare “in forma” per l’estate sarà un gioco da ragazzi. Ti basterà utilizzare un buono sgrassatore. Noi ti suggeriamo lo sgrassatore Scala Marsiglia e Bicarbonato: vedrai, porterà via lo sporco in un batter d’occhio.

La detersione dei vetri della veranda

Se la tua è una veranda chiusa, dovrai occuparti anche della pulizia dei vetri. Per un risultato perfetto, utilizza il multiuso Scala, con azione antialoni e brillantante. Se le superfici sono particolarmente sporche, ti tornerà utile la lettura di questo post, dove abbiamo parlato di diversi metodi per la detersione dei vetri.

Ultimo step: il lavaggio del pavimento

Quando avrai portato a termine tutte le faccende che abbiamo passato in rassegna, ti resterà un ultimo step per completare la missione “pulizia della veranda”: lavare il pavimento. Dopo aver spazzato per bene, riempi un secchio d’acqua e aggiungi il detergente Scala per grandi superfici. Ne basta un tappo per ogni litro d’acqua.

Dove ci sono macchie di sporco ostinato, versa un po’ del prodotto direttamente sul pavimento.

Infine, rimetti a posto gli arredi e… goditi la tua veranda. Buon relax!

Torna alle FAQ Torna ai racconti