Come lavare i capi colorati in lavatrice… senza pasticci!

28 gennaio 2019

Sul bucato dei capi colorati se ne sentono sempre di tutti i colori: magliette bianche diventate rosa, jeans usciti dal cestello a chiazze, abiti scoloriti e via dicendo.

Senza dubbio, quando lavi degli indumenti colorati devi adottare qualche premura in più. Qui trovi una raccolta di consigli che ti aiuteranno a non commettere errori. Ti passiamo anche qualche trucchetto per fissare i colori nei capi appena comprati.

Divisione dei colori in lavatrice, come fissare le tinte e come lavare i colorati

Quando un indumento è nuovo di zecca, stai in guardia: i primi lavaggi sono quelli in cui perderà più colore. Prima di infilarlo in lavatrice con altri capi, fai un piccolo test: inumidisci il tessuto in un angolo e poi strofinaci sopra, con delicatezza, un asciugamano bianco. Se l’asciugamano rimane macchiato allora è meglio lavare l’indumento da solo.

Puoi anche seguire dei semplicissimi trattamenti fai da te per fissare il colore. Ti basterà mettere il capo in ammollo con:

  • Aceto. Metti l’indumento a bagno in una bacinella con acqua e aceto (2 litri di acqua e un bicchiere di aceto) per circa 2 ore, poi sciacqua bene in acqua fredda.
  • Sale grosso. È un’alternativa all’aceto che serve sempre per fissare il colore. Riempi la bacinella con 2 litri di acqua fredda e aggiungi 3 cucchiai di sale grosso. Lascia il capo in ammollo per circa 30 minuti.

Una volta che il colore si sarà fissato, puoi procedere con il lavaggio. Ecco qualche consiglio per il bucato dei colorati:

  • Suddividi i capi per “famiglia di colore”. Questo non significa che gli indumenti rossi vanno lavati solo con altri rossi. Puoi lavarli, per esempio, con capi rosa, ma non con quelli blu.
  • Per i primi 3-4 lavaggi degli indumenti colorati appena comprati, opta per un bucato a mano. Lava in acqua fredda, usa un buon detersivo per colorati e lascia in ammollo per massimo 5 minuti, poi sciacqua con acqua fredda, senza strizzare.
  • In lavatrice, invece, imposta il programma per delicati, quello che dura poco e usa l’acqua fredda (massimo 30-40 gradi). E ricordati di utilizzare sempre un detersivo specifico per colorati.

Ah, ultima raccomandazione prima di lasciarti: se per praticità vuoi lavare in lavatrice colori diversi, usa i foglietti che assorbono il colore. Quando hai a che fare con indumenti nuovi, però, è sempre meglio non rischiarsela

Torna alle FAQ Torna ai racconti