stiro-bucato

Magie domestiche: panni stirati… senza stirare

7 aprile 2015

Le magie non accadono sono nelle fiabe. Qualche volta, succedono anche in casa. Certo, non troverai con facilità nel tuo giardino un rospo da trasformare in principe azzurro con un bacio. Ma se seguirai i consigli che ti daremo in questo articolo, accadrà qualcosa di altrettanto favoloso: smetterai di stirare i panni.

Non stai sognando. Oggi ti sveliamo tutte le formule magiche per non soccombere alle montagne di panni da stirare come una novella Cenerentola.

Come caricare la lavatrice

Il primo segreto per mettere da parte il ferro da stiro sta nel modo di caricare la lavatrice. Lavare a pieno carico non significa sovraccaricare la lavatrice: i capi non devono essere pressati. Questo ti aiuterà non solo a lavarli per bene, ma anche a non farli stropicciare troppo. Prima di inserire i panni, inoltre, chiudi bottoni e zip.

Tanto ammorbidente, poca centrifuga…

Segreto numero due: usa l’ammorbidente, che profumerà e renderà soffici i tessuti. Terzo: evita di selezionare il massimo dei giri per la centrifuga. Impostala a non più di 800 giri, ma meno sono meglio è.

…E l’aiuto dell’asciugatrice

Se hai l’asciugatrice, saprai già che tra i suoi vantaggi c’è l’azione stirante. Se non ce l’hai, be’ ora lo sai. La consigliamo soprattutto alle famiglie dove la quantità di panni da stirare settimanalmente farebbe scappare via dalla paura anche Cenerentola. Ma se per il momento il sogno dell’asciugatrice non può essere esaudito, non disperare: ci sono altri segreti per evitare di stirare, e stai per scoprirli.

Cose da fare prima di stendere i panni

Innanzitutto, scarica la lavatrice appena finito il lavaggio o comunque non lasciarvi il bucato dentro troppo a lungo. Poi sbatti i panni, tendi con le dita i bordi di jeans e pantaloni e fatti aiutare da qualcuno a tirare per bene le lenzuola. Quindi piega tutti i capi, soprattutto le camicie, come se dovessi riporli nei cassetti e stira con le mani le grinze.

Fai delle pile non troppo alte, poggiale su una base pulita e mettici sopra dei pesi (magari frapponi tra i pesi e l’ultimo capo della pila qualcosa che funga da protezione, come un canovaccio). Lascia il bucato lì per 15-20 ore prima di stenderli. Quando lo farai, ti accorgerai subito che non sarà necessario stirarli.

Aggirare l’ostacolo dei segni delle mollette

Le mollette, si sa, lasciano spesso dei brutti segni sugli abiti. Segni che possono costringerti a usare il ferro da stiro per eliminarli. Ma c’è un modo per aggirare l’ostacolo. Ti basta posizionare le mollette in modo “strategico”, così anche se si formeranno dei segni saranno in posti non visibili:

  • le t-shirt e le maglie stendile con il collo verso il basso e appendi le mollette a filo dei bordi inferiori (senza ripiegare questi ultimi sullo stendi biancheria, per capirci);
  • per gonne, jeans e pantaloni attacca le mollette in vita;
  • per le camicie, le maglie tipo polo e i vestiti interi, la cosa migliore da fare è metterli ad asciugare sulle grucce.

A questo punto conosci tutti i segreti per smettere di stirare e recuperare un po’ di tempo per te. Questa sì che è magia!

Provateci anche voi e diteci se finalmente possiamo dimenticare il ferro da stiro scrivendo sulla nostra pagina Facebook Il pulito che vorrei.

Torna alle FAQ Torna ai racconti