Come arredare un piccolo sgabuzzino? Idee e consigli

26 settembre 2018

Anche se gli è destinato solo un angolino stretto e buio della casa, lo sgabuzzino occupa un ruolo centrale: contiene tutto quello che non vuoi vedere in giro. Pensaci: senza ripostiglio – o senza un ripostiglio ben organizzato – la tua casa non sarebbe la stessa.

Proprio perché riconosciamo la sua importanza, questo post è dedicato allo sgabuzzino. Qui trovi tutti i nostri consigli per arredarlo con soluzioni salvaspazio e attrezzarlo con tutto l’occorrente.

Consigli per organizzare il ripostiglio

Nello sgabuzzino non possono mancare dei mobili contenitori. Più lo spazio è ristretto e più diventa importante trovare soluzioni salvaspazio, qui di seguito trovi i nostri suggerimenti.

No ai mobiletti, punta su scaffali e mensole. In questo modo ti risparmierai l’ingombro delle ante e sarà più pratico prendere le cose che ti servono. Hai abbastanza spazio a disposizione e preferisci un mobile chiuso per evitare la polvere? Allora scegline uno con le ruote, così il tuo spazio sarà più flessibile.

Se lo sgabuzzino è molto umido, prediligi strutture di plastica o di metallo. E se scegli una scaffalatura di metallo, proteggi i ripiani con dei fogli di plastica, così quando appoggerai spugne o stracci umidi non rischierai che si formi la ruggine.

Se lo sgabuzzino è molto stretto, scegli scaffali poco profondi e sfrutta tutta l’altezza della parete. Sì, ti servirà una scaletta, ma in questo modo sfrutterai al massimo lo spazio. Ah, ricordati di lasciare un po’ di spazio libero tra il pavimento e il primo scaffale da terra, perché lì sistemerai i secchi e gli oggetti più ingombranti.

Ultima raccomandazione: lascia una parete libera dove fissare i ganci per appendere scope, palette, battipanni, piumini per spolverare, scala…

Un ripostiglio in ordine e organizzato

Una volta che lo sgabuzzino sarà attrezzato potrai iniziare a riempirlo. Non riporre tutto alla rinfusa però, organizzalo in modo pratico: negli scaffali più alti e più bassi metti le cose che usi con meno frequenza; nei ripiani più comodi metti i prodotti che usi spesso. Per comodità, ti consigliamo di ordinare i detersivi per ambiente:

Vuoi essere ancora più comoda? Allora, dopo averli divisi per ambiente, inserisci i prodotti dentro a dei cestini. Così, quando per esempio dovrai pulire il bagno, ti basterà prendere il cestino con tutti i suoi prodotti, senza fare avanti e indietro dal bagno allo sgabuzzino.

Con questo post abbiamo dato al ripostiglio lo spazio che si merita nel nostro blog! Ora che hai tutti i nostri consigli, spetta a te dargli l’importanza che merita nella tua casa.

Torna alle FAQ Torna ai racconti