Cicogna in arrivo? Ecco come organizzare la cameretta

24 agosto 2016

Che meraviglia quando arriva quel magico momento della vita in cui la famiglia si allarga. Durante i mesi di “dolce attesa” i futuri genitori organizzano gli aspetti pratici: bisogna rendere la casa a prova di bambino, acquistare per tempo body, vestitini e pannolini e soprattutto allestire la cameretta del nascituro!

Oggi vi lasciamo qualche consiglio pratico per vivere al meglio questo periodo e organizzare la cameretta perfetta per la new entry! Niente di impegnativo ma tutto molto funzionale…

Come organizzare una cameretta per neonati

Durante i primi 5/6 mesi di vita, è normale che molti genitori scelgano di collocare per comodità la culla o il lettino nella propria camera, ma può essere comunque molto utile organizzare fin da subito uno spazio dedicato ad accogliere tutti gli oggetti necessari alla cura del nuovo arrivato.

Shopping: cosa comprare?

Generalmente durante la gravidanza, travolti dall’emozione e dall’euforia del momento, si inizia subito ad arredare la cameretta. Attenzione a non favi prendere troppo dall’emozione, le cose indispensabili ve le diciamo noi:

  • Culla: molto trendy è un bel cesto in vimini o una mini culla con le rotelle in modo da poterla spostare comodamente in giro per la casa in base alle esigenze;
  • Cassettiera: per i primi mesi può sostituire l’armadio vero e proprio. L’importante è che sia abbastanza capiente per riporre tutine, body e gli oggetti utili per il cambio, senza creare confusione in camera;
  • Fasciatoio: la cosa in assoluto più importante da mettere nella cameretta. Ne abbiamo parlato in dettaglio in questo articolo.

Potrebbe essere molto utile completare l’arredamento con una poltrona comoda per l’allattamento che diventerà uno spazio riservato a questo momento di intimità madre-bambino. Non dimenticare un grande tappeto morbido per i primi giochi… sono tutti momenti che regalano grandi emozioni!

La scelta dei materiali è importante, scegliete arredi certificati, tessuti in cotone possibilmente organico e nessun materiale che possa essere tossico per il bambino. Lo stesso vale per le tinte delle pareti, oltre al colore (scegliete tinte color pastello, ma divertitevi aggiungendo qualcosa di molto colorato e divertente), fate attenzione a scegliere materiali adatti e che con il tempo non rilascino sostanze pericolose.

Pulizia!

Beh, inutile dire che la pulizia nella stanza del bambino è fondamentale. Ogni giorno pulite pavimenti e mensole dalla polvere che potrebbe risultare fastidiosa per vostro figlio.

Per quanto riguarda il bucato, cambiate le lenzuola almeno una volta a settimana e utilizzate un detersivo con igienizzante, evitate l’uso di candeggina e ammorbidente che possono risultare aggressivi per la pelle del neonato.

Ricordatevi che la cameretta perfetta, oltre che bella, dev’essere funzionale sia per la mamma sia per il bambino. Liberate la fantasia e godetevi il momento!

Torna alle FAQ Torna ai racconti