Capodanno in mascherina: come organizzare una festa intima?

Capodanno in famiglia: come organizzare una festa intima?

28 dicembre 2020

Ormai ne abbiamo la certezza: quello ormai alle porte sarà un Capodanno diverso dal solito. E, per il bene di tutti, è giusto così.

Cenoni e pranzi saranno ridotti, gli spostamenti saranno solo quelli indispensabili. Insomma, la parola d’ordine per queste feste 2020 è “Condivisione“ solo con i più intimi famigliari, ma questo non vuol dire che devi per forza, e del tutto, rinunciare alla magia del Natale.

Ecco come organizzare una festa intima per il tuo Capodanno… perché come si dice, pochi ma buoni!

Cosa fai a Capodanno? A casa, ma con stile

Quest’anno saranno in tanti a passarlo a casa. Da dove partire per non arrivare all’ultimo minuto? Ecco i nostri consigli per festeggiare in modo speciale anche tra le mura domestiche.

Scegli il tuo stile

Sei tradizionalista, amante dello stile shabby chic o minimalista? Decidi il tuo stile e portalo fino in fondo: trova pochi elementi caratteristici, uno, al massimo due colori e non sbaglierai. Scegli un solo elemento “importante”, da mettere in luce grazie anche alla sobrietà degli altri: il vecchio servizio di porcellana della nonna? Il centro tavola fatto a mano? I bicchieri di cristallo comprati a Parigi? Metti in evidenza quello che preferisci, ma senza esagerare, l’effetto kitsch è sempre in agguato.

Come apparecchiare la tavola

Tovaglia o runner? Come preferisci, importanti i tovaglioli coordinati. Punta sulle tinte unite e scegli con cura i porta tovaglioli, che possono rimanere agli ospiti come cadeaux a fine pasto. La disposizione delle posate è semplice: piatto al centro, alla sinistra forchetta, alla destra coltello. Il cucchiaio a destra del coltello e il cucchiaino del dessert in alto, in orizzontale. E poi ricorda di lavare i calici per eliminare polvere e aloni. Puoi usare il detergente per stoviglie Scala: i tuoi bicchieri torneranno a brillare come fossero appena comprati.

Fai contenti anche i bambini

I bambini sono i veri protagonisti di questo periodo e non si può pensare di preparare la tavola senza il loro aiuto: possono scrivere il menù, disegnare i segnaposti, aiutare a posizionare le candele. Lascia a loro la scelta della disposizione dei commensali.

Non dimenticarti del menù

Basta con i soliti cenoni di Capodanno. Per quanto buone, le tartine con il caviale, la pasta al salmone, l’insalata di rinforzo e il cotechino con le lenticchie hanno un po’ stufato. Ci sono alcuni cibi che per il 31 dicembre però non possono mancare e sono le lenticchie ed la melograna, entrambi portatori di buon auspicio per l’anno nuovo.

È tutto pronto! Ti rimane soltanto una cosa da fare per rendere l’atmosfera ancora più accogliente da passare insieme alla tua famiglia e agli amici più stretti: crea una compilation di musica soft jazz per la cena e una più allegra per il conto alla rovescia. 3, 2, 1… Buon 2021!

Torna alle FAQ Torna ai racconti